QR code per la pagina originale

iPhone: arriva la tecnologia LiFi?

I futuri iPhone potrebbero essere equipaggiati con la tecnologia LiFi, un sistema wireless di comunicazione ultraveloce: lo svela una stringa di iOS.

,

I futuri iPhone potrebbero essere capaci di connessioni wireless ultraveloci, grazie all’introduzione della tecnologia LiFi. È quanto si apprende dall’analisi del codice di iOS 9.1, dove nella cache della libreria vi sarebbero delle stringhe riferite proprio a questo sistema. Sul lancio di un device compatibili con il LiFi, tuttavia, non vi sono certezze: nessun rumor sottolinea questa disponibilità per gli iPhone 7 in via di presentazione il prossimo settembre.

La tecnologia LiFi è un’evoluzione degli attuali sistemi WiFi: in via di progettazione da ormai diversi anni, consente velocità di trasmissione dati fino a 100 volte maggiori rispetto a quelle odierne. Analizzando la cache della libreria di iOS 9.1, il codebreaker Chase Fromm ha rilevato una stringa relativa alla “LiFiCapability”, un termine che potrebbe rappresentare il futuro approdo delle connessioni ultraveloci anche sui device targati mela morsicata.

Così come riporta il Telegraph, il LiFi vede la collaborazione di diversi atenei universitari e si basa su speciali LED per inoltrare dati da una postazione all’altra, poi captati da speciali sensori di luce. La prima dimostrazione risale al 2011, presso l’Università di Edimburgo, quando il professore Harald Hass ha svelato come fosse possibile inoltrare dati da un singolo LED a una grande torre per la trasmissione cellulare. Nei test, le comunicazioni LiFi sono in grado di superare i 100 Gbps, con una media teoretica di 224 Gbps.

Considerato come si tratti di un sistema ancora in fase del tutto preliminare, è difficile che il LiFi faccia la sua apparizione sui futuri iPhone 7, nonostante la stringa di codice apparsa in iOS. Le limitazioni, infatti, al momento appaiono ancora importanti: questo sistema di trasmissione non può attraversare ostacoli e pareti, inoltre serve visibilità ottica tra stazione emittente e sensori riceventi. Non resta che attendere, di conseguenza, di scoprire se i riferimenti al LiFi saranno inclusi anche nelle prossime versioni del sistema operativo targato mela morsicata.

Commenta e partecipa alle discussioni