QR code per la pagina originale

Mercato PC e smartphone, le previsioni di Gartner

Gartner prevede un calo nelle consegne di PC nel 2016, ma un aumento del 4% nel 2017, mentre gli smartphone saranno sempre più diffusi.

,

Gartner ha pubblicato le sue previsioni sulla diffusione dei dispositivi nel periodo 2016-2018. La società di analisi conferma la crisi del settore PC, ma ipotizza una leggera ripresa a partire dal 2017, grazie soprattutto alle aziende che acquisteranno prodotti con Windows 10 e i nuovi processori Intel. Continuerà invece la crescita del mercato smartphone che, entro il 2018, supererà i 2 miliardi di unità consegnate.

Gartner prevede la consegna di circa 2,396 miliardi di dispositivi nel 2016 con un incremento dell’1,9% rispetto al 2015. Questo numero aumenterà leggermente negli anni successivi fino a raggiungere i 2,545 miliardi nel 2018, Analizzando però le singole categorie si notano differenze piuttosto evidenti. In base alle previsioni della società di analisi, i tradizionali PC (desktop e notebook) subiranno un drastico calo, passando da 246 milioni di unità del 2015 a 219 milioni nel 2018. Aumenteranno invece le consegne dei prodotti premium, come ultrabook, ibridi 2-in-1 e MacBook Air (da 45 a 92 milioni).

Complessivamente, il mercato PC perderà l’1% nel 2016, ma guadagnerà il 4% nel 2017. Ciò sarà dovuto principalmente all’aggiornamento dei dispositivi aziendali, oltre che all’acquisto di prodotti basati su Windows 10 e processori Intel Skylake. Secondo Gartner, entro fine 2017, molte aziende sceglieranno i dispositivi ibridi 2-in-1.

Il mercato mobile continuerà a crescere, grazie soprattutto alla diffusione degli smartphone che, nel 2016, sarà pari all’82% del totale (+12% rispetto al 2015). Entro fine anno è prevista la consegna di 1,959 miliardi di unità, mentre nel 2018 questo numero aumenterà fino a 2,034 miliardi. La disponibilità di modelli più economici permetterà il passaggio da feature phone a smartphone in molti paesi emergenti.

Fonte: Gartner • Immagine: Shutterstock • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni