QR code per la pagina originale

Chrome 48: poche novità, almeno su desktop

Il gruppo di Mountain View ha rilasciato un aggiornamento che porta la versione stable del proprio browser Chrome alla release 48: ecco le novità aggiunte.

,

Tempo di aggiornamenti per Chrome. Il browser di Google giunge alla versione 48 anche nella sua forma più stabile su computer Windows, Mac e Linux, introducendo una serie di passi in avanti già visti di recente sulle release preliminari del software. La distribuzione rilascio ha già preso il via e, come sempre accade in questi casi, viene scaricato e installato automaticamente al primo riavvio.

È anche possibile forzare la procedura aprendo il menu principale (con il tasto posizionato nell’angolo superiore destro dell’interfaccia), selezionando la voce “Guida” e infine “Informazioni su Google Chrome”. Per la precisione, il programma giunge alla versione 48.0.2564.82 m, come visibile dallo screenshot allegato di seguito. Non si tratta certo di un major update: bigG ha più che altro corretto i bug riscontrati e segnalati (per un totale pari a 37 fix), migliorando così le performance, la sicurezza e la stabilità generale. Per assistere all’introduzione di Brotli, il nuovo algoritmo di compressione (che ridurrà fino al 25% il traffico dati utilizzato), bisognerà invece attendere o in alternativa scaricare la Canary build 49 di Chrome.

Google ha aggiornato la versione stable del browser Chrome alla release 48.0.2564.82 m

Google ha aggiornato la versione stable del browser Chrome alla release 48.0.2564.82 m

Si segnala invece che Chrome 48 in versione mobile aggiunge funzionalità interessanti come la visualizzazione dei pulsanti all’interno delle notifiche e la possibilità offerta ai siti Web di trasmettere contenuti a Chromecast o ad altri dispositivi compatibili con al tecnologia Cast. Di quest’ultima novità si è parlato nelle scorse settimane.

E se Chrome potesse avvantaggiarsi degli schermi esterni per mostrare contenuti locali o Web? È esattamente ciò che sta pensando il team di Chromium, con la futura introduzione di due nuove componenti: Chrome Media Router e Web Presentation API.

Fonte: Chrome Releases • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni