QR code per la pagina originale

Skype migliora la privacy degli utenti

Microsoft annuncia un miglioramento della privacy per gli utenti Skype il cui loro IP sarà, adesso, nascosto di default.

,

Con l’ultimo aggiornamento, Skype è, adesso, ancora più sicuro. Microsoft è da sempre al lavoro per offrire la migliore esperienza d’uso agli utenti di Skype, anche sul fronte della sicurezza. La casa di Redmond ha, dunque, annunciato che nell’ultimo aggiornamento della sua piattaforma di comunicazione, gli IP degli utenti saranno nascosti di default. In passato, Skype era stato criticato per una alcuna che aveva permesso ad alcuni cracker di ottenere gli IP degli utenti che accedevano al servizio.

A seguito di questi fatti, Microsoft, nel tempo, aveva concesso la possibilità agli utenti Skype di poter nascondere il loro IP di connessione, opzione che finalmente, è adesso diventata di default per tutti. Trattasi di un cambiamento molto importante sul fronte della sicurezza. A trarne vantaggio saranno sicuramente i gamers che così saranno messi al riparo da eventuali attacchi DDoS da parte di “rivali malintenzionati” che li attaccavano ottenendo il loro IP di connessione partendo dal loro Skype ID. Questo miglioramento della sicurezza risulterà, dunque, gradito a tutti, anche se va segnalato che Microsoft non è stata rapidissima nel porre subito al riparo i suoi utenti Skype, anche se a sua difesa va detto che la società ha acquistato il client di comunicazione solo nel 2011 quando era semplicemente un software di comunicazione P2P.

Da allora, la casa di Redmond ha iniziato a migrare Skype verso la piattaforma di Messenger, un processo sicuramente non rapido ed assolutamente complesso per garantire contestualmente la massima affidabilità per i suoi milioni di clienti.

Il suggerimento, a questo punto, è di aggiornare all’ultima release di Skype non appena possibile per poter godere di questo importante miglioramento della sicurezza.

Fonte: Skype • Via: The Verge • Immagine: Microsoft • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni