QR code per la pagina originale

Tim Cook incontra Papa Francesco

Tim Cook ha incontrato questa mattina Papa Francesco in Vaticano: non è stato reso noto il contenuto dell'udienza, rimasta privata agli occhi della stampa.

,

Uno scambio tra Papa Francesco e Tim Cook, tra spiritualità e nuove tecnologie. Il CEO di Apple è in questi giorni in Italia, a seguito dell’annuncio dell’apertura del primo Centro di Sviluppo App europeo per iOS, e questa mattina si è recato in Vaticano per un incontro privato con il Pontefice. La notizia, circolata rapidamente in mattinata, ha trovato prima conferma negli impegni del Papa, poi è stata confermata dalla Santa Sede.

L’incontro, concomitante con la cinquantesima Giornata Mondiale dedicata alle Comunicazioni Sociali, è avvenuto questa mattina attorno alle 11.30. Non sono noti i contenuti degli scambi tra Cook e il Pontefice, per un incontro rimasto privato dagli occhi indiscreti della stampa. Nel frattempo, Papa Francesco ha benedetto i social network, definendoli degli strumenti che “possono essere forme di comunicazione pienamente umane”. Così avrebbe riferito Francesco, come riportato da La Stampa:

Non è la tecnologia che determina se la comunicazione è autentica o meno, ma il cuore dell’uomo e la sua capacità di usare bene i mezzi a sua disposizione. Le reti sociali sono capaci di favorire le relazioni e di promuovere il bene della società ma possono anche condurre a un’ulteriore polarizzazione e divisione tra le persone e i gruppi.

La notizia è stata inizialmente diramata da Carol Glatz, del National Catholic Reporter, con la condivisione dell’agenda del Pontefice. Come già accennato, i contenuti dell’incontro non sono stati resi noti alla stampa e risulta molto difficile ipotizzare quali siano i temi che hanno caratterizzato questa visita, unica nel suo genere.

È la seconda volta, nell’arco di pochissimi mesi, che Tim Cook raggiunge l’Italia per eventi decisamente importanti. Lo scorso autunno, infatti, il CEO del colosso di Cupertino è stato ospite dell’Università Bocconi, per l’inaugurazione dell’anno accademico. In quell’occasione, il leader della mela ha rinnovato i principi e la filosofia che ispirano il marchio, nonché la sua forte dedizione per i temi legati all’equità.

Fonte: La Stampa • Via: AppleInsider • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni
  • 22/01/2016 alle 20:17 #509987

    rico
    Membro

    Gli adepti di due religioni che si incontrano, che bello.

    Ancora più bello se l’umanità si liberasse di questi falsi simboli: mela rosicata, crocifisso, mezzaluna.