QR code per la pagina originale

Yahoo deciderà il suo futuro a febbraio

Yahoo deciderà il suo futuro il 2 febbraio dopo la presentazione dei bilanci della trimestrale; gli investitori chiedono la cessione del core business.

,

Yahoo deciderà il suo futuro il prossimo 2 febbraio quando annuncerà i risultati fiscali dell’ultimo trimestre. La società punterebbe a voler valutare la reazione degli investitori a seguito della presentazione del nuovo piano industriale. Yahoo, dunque, vorrebbe puntare a salvare il suo core businees legato alle attività su Internet. Proprio al riguardo, la società avrebbe respinto al mittente diverse richieste di acquisizione delle sue attività legate al web.

Yahoo, punterebbe, infatti ad effettuare uno spin-off delle sue attività legate ad Internet all’interno di una nuova azienda creata ad hoc, tuttavia, molti investitori starebbero facendo molte pressioni affinché si arrivi velocemente ad una vendita del ramo Internet (pubblicità, ricerche, servizi di posta…) temendo una caduta del valore della società a seguito della crescita di altri player come Facebook e Google. La resistenza del board di Yahoo sulla cessione del core business dell’azienda avrebbe causato anche alcuni dissapori con alcuni investitori.

Contestualmente, la società ha anche espressamente richiesto ad eventuali acquirenti di mettere nero su bianco quanto sarebbero disposti a pagare per l’acquisizione del core business legato ai servizi web. Tuttavia, oggi, nessuna trattativa sarebbe stata avviata.

Viste le forti pressioni, Yahoo potrebbe difficilmente evitare di dover affrontare il tema della cessione delle sue attività su Internet ma è comunque chiaro che il futuro dell’azienda si deciderà tutto nei primissimi giorni del mese di febbraio.

Si ricorda, che l’azienda starebbe valutando anche di licenziare circa il 10% della sua forza lavoro, pari a 1000 persone, con l’obiettivo di ridurre i costi. Yahoo, invece, non avrebbe nessuna intenzione di cedere la sua partecipazione in Alibaba giudicata strategica.

Fonte: Reuters • Immagine: Ken Wolter via Shutterstock • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni