QR code per la pagina originale

Il dominio .cloud disponibile per tutti

Aruba mette a disposizione un servizio di pre-registrazione gratuito del dominio .cloud attraverso i siti Hosting.it e Cloud.it.

,

Aruba, nel novembre 2014, fece parlare molto di se riuscendo a battere potenze del calibro di Amazon, Google e Symantec all’asta per l’assegnazione dell’estensione di dominio .cloud. L’azienda Italia riuscì, dunque, a superare alcuni dei più grandi colossi dell’high tech per l’assegnazione di una delle più ambite nuove estensioni di dominio, molto richiesta da più soggetti grazie all’enorme successo che stanno riscuotendo i servizi cloud.

Aruba, adesso, annuncia l’avvio del servizio di pre-registrazione per i domini “.cloud” disponibile sui siti Hosting.it e Cloud.it. Questo sistema si propone di raccogliere tutte le richieste da parte dei clienti interessati ad avere propri domini .cloud in modo che, quando l’estensione sarà resa disponibile dall’Authority nella fase di General Availbility, Aruba proverà a registrare il dominio richiesto, per conto dei propri clienti. E’ possibile creare gratuitamente una lista di tre domini .cloud alternativi a quello prescelto, così che, se la registrazione del primo non dovesse andare a buon fine, Aruba possa tentare di registrare le successive alternative espresse.

Il servizio di pre-registrazione è aperto a tutti, senza alcuna restrizione, ed è gratuito, solo se la registrazione del dominio .cloud prescelto andrà a buon fine, verrà regolarmente addebitato l’importo dei servizi ordinati. Sarà possibile approfittare della pre-registrazione fino al 16 febbraio, data in cui si avvierà la fase di General Availability, il lancio pubblico del .cloud, in cui vigerà la regola del first come, first served.

Ad oggi, sono già stati ricevuti numerosi ordini da parte di centinaia di corporate brand che stanno approfittando del vantaggio possibile solo in queste prime fasi di avere più opportunità di ottenere i domini .cloud desiderati.

Commenta e partecipa alle discussioni