QR code per la pagina originale

Twitter va a pezzi

5 dirigenti di Twitter lasciano la società; per il CEO Jack Dorsey l'impresa di riportare in alto il social network si fa sempre più difficile.

,

Il futuro di Twitter è sempre più tempestoso. Nonostante il recente cambio di vertici con il ritorno di Jack Dorsey a cui tutta l’azienda si affida per tornare ai vertici, la situazione societaria attuale si fa sempre più critica. Notizia delle scorse ora la fuga di 5 importanti dirigenti che suona come un pugno nello stomaco ai tentativi di Jack Dorsey di risollevare il social network.

A lasciare Twitter sono stati Jason Toff, responsabile della nota applicazione Vine, Brian Schipper, risorse umane, Katie Stanton, responsabile dei media, Alex Roetter, progettazione e Kevin Weil, responsabile prodotto. In particolare, Jason Toff ha già fatto sapere che la sua prossima destinazione sarà Google dove lavorerà al progetto VR. Jack Dorsey ha confermato le partenze di questi 5 dirigenti ma non sono state rese note le motivazioni degli addii. Sicuramente i loro allontanamenti non sono da collegarsi al piano di licenziamenti annunciato di recente ma ad altro. Tutto da verificare, adesso, come la società intenderà rimpiazzare queste figure professionali di altissimo spicco.

Twitter va a pezzi

Twitter va a pezzi (immagine: Re/Code).

In attesa di un rimpasto interno, i loro ruoli saranno suddivisi all’interno dello staff dirigenziale rimasto. Jack Dorsey ha provato a gettare acqua sul fuoco ma vista l’attuale situazione in cui versa Twitter, trattasi sicuramente di un brutto colpo che complica ulteriormente il lavoro del nuovo CEO.

Il futuro di Twitter nel breve termine non è certamente messo in discussione, tuttavia nell’ottica del lungo periodo la situazione dell’azienda si fa sempre più complessa e difficile. Il tutto mentre la base degli utenti sembra ancora non crescere, con i più diretti rivali che, invece, navigano con il vento in poppa.

Fonte: RE/Code • Immagine: St. Louis Public Radio • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni