QR code per la pagina originale

Un link manda in crash Safari

Basta il link sbagliato per mandare in crash safari: una pagina web genera caratteri in look, costringendo il browser Apple al completo riavvio.

,

Basta aprire il link sbagliato per mandare in crash Safari. È questo il fastidioso scherzo, fortunatamente innocuo, che sta coinvolgendo sempre più utenti Mac e iOS nelle ultime ore: un collegamento web opportunamente confezionato affinché, all’apertura, il browser di Apple si blocchi e si chiuda automaticamente. Il tutto deriverebbe da un bug del software, incapace di gestire i comandi contenuti in una pagina web costruita ad hoc a questo scopo.

Sebbene il sito in questione abbia un nome più che esplicativo, crashsafari.com, il link si è rapidamente diffuso fra gli utenti tramite servizi di shorturl che ne nascondono l’identità. Ed è così nata l’occasione ghiotta per giocare un piccolo scherzo agli amici dotati di Mac o iDevice. Con la scusa di mostrare una notizia di cronaca, le foto delle vacanze o qualsiasi altra risorsa web consueta, l’utente è portato a cliccare sul collegamento molesto, per vedere poi il browser chiudersi davanti ai suoi occhi.

Lo script contenuto nella pagina satura le risorse del browser con una stringa autogenerata nella barra degli indirizzi. Usando Safari su OS X, si verifica dopo qualche secondo la chiusura del browser. Su iOS, invece, non è raro che lo smartphone venga automaticamente riavviato, per il surriscaldamento dovuto alla gestione della stringa in loop. Diversi esperti hanno già analizzato il contenuto della pagina e, fastidi e surriscaldamenti a parte, rimane pressoché innocua: nessun codice malevolo viene sfruttato, nonché pare siano assenti pericoli per la sicurezza dei dati personali. Come già accennato, il link genera soltanto dei caratteri casuali all’infinito, sfruttando un bug del browser. Sebbene il sito sia stato creato appositamente per Safari, nelle ultime ore molti utenti segnalano come anche Chrome per Mac e iOS possa esserne affetto.

Il link, soprattutto nella sua versione accorciata, sarebbe stato già aperto 100.000 volte nelle ultime ore. Secondo quanto riferito da iMore, Apple sarebbe già a conoscenza del bug e starebbe preparando un aggiornamento risolutivo del software.

Fonte: AppleInsider • Via: iMore • Immagine: IconArchive • Notizie su: , , ,
Commenta e partecipa alle discussioni