QR code per la pagina originale

Nintendo NX sul mercato entro il 2016?

Altre indiscrezioni sulla prossima console di Nintendo: NX potrebbe essere formata da due parti diverse e indipendenti, forse nei negozi entro l'anno.

,

L’azienda di Super Mario ha già dichiarato in più di una occasione che nei prossimi mesi rilascerà altre informazioni e dettagli ufficiali in merito alla sua piattaforma videoludica di nuova generazione: nome in codice Nintendo NX. Al momento tutto ciò che è dato a sapere sulla console proviene da rumor e indiscrezioni oppure da brevetti relativi a tecnologie e proprietà intellettuali depositate.

Ciò che ne esce è un quadro alquanto confuso e ancora poco indicativo su quelle che saranno le reali caratteristiche della macchina. L’ipotesi più probabile è quella che punta ad una presentazione durante l’evento E3 2016, in scena a metà giugno. Oggi si torna a parlarne, grazie all’ennesima voce di corridoio, riportata questa volta sulle pagine del Wall Street Journal e attribuita all’analista Hiroshi Hayase di IHS Technology. Due i particolari emersi: il primo è un riferimento al possibile lancio sul mercato entro la fine dell’anno, forse in prossimità delle festività natalizie, il secondo invece è relativo alla configurazione hardware.

Focalizzando l’attenzione su quest’ultimo aspetto, pare che NX sarà costituita da due parti differenti e indipendenti. Una di queste, quasi certamente il controller, disporrà di un display touchscreen con diagonale compresa fra 3,1 e 5 pollici, del tutto paragonale a quello di uno smartphone tradizionale. Diversamente da quanto visto con il GamePad di Wii U, il device potrà funzionare anche senza fare affidamento alla console. Al momento non è però chiaro con quali modalità.

Prende corpo dunque l’ipotesi di un dispositivo da portare sempre con sé, capace poi di sincronizzare i dati raccolti e i progressi effettuati in-game con la parte fissa e domestica della piattaforma. Una soluzione di questo tipo risulterebbe coerente anche con la svolta mobile intrapresa da Nintendo, che si appresta nei prossimi mesi a lanciare le sue prime applicazioni per smartphone e tablet. Il tutto è comunque ancora una volta da etichettare come rumor, in attesa di conferme ufficiali.

Commenta e partecipa alle discussioni