QR code per la pagina originale

Apple produrrà show TV esclusivi?

Apple sarebbe intenzionata a produrre serie originali da proporre su iTunes oppure tramite un nuovo servizio di streaming: le indiscrezioni dagli USA.

,

Apple potrebbe presto lanciarsi nella produzione di contenuti originali. È quanto sostiene Ronald Grover, un giornalista indipendente che ha collaborato anche con Reuters e Bloomberg, considerato molto affidabile in materia. Secondo quanto rivelato, la società di Cupertino avrebbe incontrato dei dirigenti di Hollywood per lo sviluppo di serie originali da proporre su iTunes oppure tramite una piattaforma di streaming futura.

Della possibilità Apple introduca una propria piattaforma di streaming televisivo, comprensiva dei maggiori canali in diretta negli Stati Uniti, si parla da diverso tempo. Il progetto, inizialmente pensato per il lancio della nuova Apple TV, sarebbe stato poi rimandato per la difficoltà di stringere accordi di distribuzione con i detentori dei diritti. L’obiettivo, infatti, è quello di proporre un’alternativa in abbonamento alla TV via cavo e satellite, conquistando il bacino sempre più ampio dei cosiddetti “cord-cutters”. La tariffa mensile potrebbe essere di 30-40 dollari, in linea con le offerte della pay-TV a stelle e strisce.

Stando alle rilevazioni odierne, Cupertino già dallo scorso anno avrebbe sondato il terreno con le maggiori aziende di Hollywood, sebbene i contatti pare siano ancora molto preliminari e nessun accordo sia, al momento, stato firmato. L’obiettivo sarebbe quello di proporre serie autoctone, seguendo quindi colossi come Netflix e Amazon, da proporre a noleggio o in abbonamento su iTunes, ma anche tramite la piattaforma di streaming poc’anzi citata. Gli incontri in quel di Hollywood sarebbero stati condotti da Eddy Cue e da Robert Kondrk, ma al momento non sono pervenuti troppi dettagli in merito.

Anche le tempistiche di lancio del vociferato pacchetto di streaming rimangono avvolte dal mistero. Con i posticipi di fine 2015, sembra che la prossima data papabile sia quella di settembre, in concomitanza con il lancio di iPhone 7. Ma il progetto potrebbe protrarsi oltre poiché, stando a fonti statunitensi, gli accordi con i network televisivi e i proprietari dei diritti sarebbero ancora alle fasi iniziali.

Fonte: The Street • Via: MacRumors • Immagine: Edyta Pawlowska via Shutterstock • Notizie su: , , ,
Commenta e partecipa alle discussioni