QR code per la pagina originale

Catapush, a ogni app il suo messenger

Catapush è un sistema che tramite API consente di aggiungere un servizio di messaggistica a qualsiasi app, per creare un canale diretto con i clienti.

,

Catapush è uno strumento che gli sviluppatori hanno a disposizione per aggiungere a qualsiasi applicazione le funzioni di un vero e proprio messenger. Qualunque azienda abbia una applicazione, insomma, può aggiungervi le funzionalità proprie di WhatsApp per fare in modo che le comunicazioni tra azienda e cliente possano scalare a nuova dimensione, aprendo le porte ad una selva di nuovi servizi e nuovo valore aggiunto.

Quando si sviluppa una applicazione e la si porta sul mercato, in qualche modo si crea una nuova piattaforma sulla quale costruire relazioni con i propri clienti: lo sa ogni azienda che porti avanti un progetto mobile ben strutturato, ma non sempre basta la semplice consapevolezza per andare a trasformare queste relazioni in veri canali attivi di dialogo (e ad un livello successivo in strumenti ed opportunità commerciali). Catapush tenta di sciogliere questo nodo attraverso la semplicità dell’adozione: basta poco, e con un basso investimento, per creare un canale diretto tra l’azienda e il cliente, permettendo un dialogo vivo che non si limita a semplici notifiche.

La velocità e l’affidabilità degli scambi sono la chiave di volta in grado di iniettare vita all’interno di applicazioni che, altrimenti, sarebbero meri canali unidirezionali. Il canale dialogico che si viene a creare può offrire un valore aggiunto grandissimo, nel rapporto con la clientela, sotto molti punti di vista: dalle offerte pre-vendita all’assistenza post-vendita, fino alla cura del rapporto a garanzia dei processi di fidelizzazione, passando per la semplice efficienza assoluta nell’offrire un servizio di qualità.

Catapush non nasce dal nulla: alle spalle del team v’è il successo dell’esperienza Skebby nel mondo degli SMS, esperienza oggi traslata sul futuro delle comunicazioni mobile tramite app. E proprio l’esperienza Skebby sembra essere la miglior garanzia per guardare a Catapush con estremo interesse. Ne abbiamo parlato con Luigi Orsi Carbone (co-founder e CEO) per capire quale sia il perimetro del progetto e quale possa essere il futuro del servizio:

Catapush presenta Catapush

La domanda di WebnewsCome si può definire il servizio “Catapush”? Cos’è e a cosa serve?

La domanda di WebnewsCatapush è una piattaforma di notifiche push transazionali tramite API, semplice, affidabile e tracciabile. Catapush è la piattaforma software as a service (SaaS) ideale per aziende che desiderano inviare comunicazioni personalizzate in alta affidabilità ai propri clienti al variare dello stato di processi o di dati eventi, incluso e-commerce e messaggi one-to-one. Grazie alla conferma di consegna ed al tracciamento in tempo reale dello stato di consegna per singolo messaggio inviato, permette di aggiungere logica intelligente all’interno di qualunque applicazione.

La domanda di WebnewsQual è la sua peculiarità rispetto ad altre soluzioni che riescono a ricreare un meccanismo similare?

La domanda di WebnewsCatapush mantiene una propria connessione dedicata ed immediata con i terminali usando il protocollo XMPP (come fa Whatsapp) avendo così la capacità di offrire la garanzia di consegna del messagio anche nell’ambito di situazioni critiche e di recapitare gli 2X più velocemente. Il sistema fornisce infine in tempo reale l’informazione di dettaglio sullo stato di consegna di ogni singolo messaggio (es. inviato, consegnato, aperto/letto, cliccato, …)

La domanda di WebnewsSi riceve la conferma di lettura, insomma? Per semplificare: un concetto simile a quello di WhatsApp?

La domanda di WebnewsCatapush ha indirizzato e risolto il problema della scarsa affidabilità dei servizi di push notification nativi di Apple (APNS) ed Android (GCM) che vengono offerti su base “best effort” e non sono quindi adeguati per supportare le comunicazioni nell’ambito di processi di business verso mobile app. Oggi le aziende che richiedono comunicazioni garantite, immediate e tracciabili devono sviluppare il proprio sistema proprietario di comunicazione (es. Whatsapp). Con Catapush ciò non sarà più necessario.

La domanda di WebnewsQual è il cliente tipo a cui Catapush fa riferimento? A quale tipo di mercato state pensando nello sviluppo del progetto?

La domanda di WebnewsLe possibili applicazioni sono tantissime. Pensiamo alla banca che notifica il cliente del pagamento effettuato carta di credito, all’ospedale che comunica direttamente al medico quando il paziente ha superato indicatori critici o al paziente quando sono pronti gli esami, dell’università che avverte lo studente che sta per scadere il prestito di un libro, alla compagnia di assicurazione che consente al proprietario di un’auto che ha appena fatto un incidente di mandare la foto aprendo il sinistro o ancora agli enti pubblici che in chiave protezione civile possono inviare ai cittadini allerta per allarmi inondazioni, terremoti, fenomeni meteo estremi, traffico, eccetera.

Chi vuole un servizio simile finora ha sempre dovuto svilupparselo internamente. Come ha fatto WhatsApp. Ma difficilmente altre aziende lo faranno perché non è il loro core business o non hanno le competenze tecniche per farlo. Grazie alla piattaforma software as a service (SaaS) di Catapush qualunque azienda è in grado di inviare notifiche push affidabili, tracciabili in tempo reale ed a costi competitivi ai propri clienti che hanno una presenza mobile e aprire un canale diretto e, bidirezionale. Ad oggi nessuna soluzione al mondo offre un tale livello di affidabilità ed immediatezza nella consegna dei messaggi.

Catapush: notifiche push

La domanda di WebnewsE a prescindere dal cliente: quali sono le possibili applicazioni di Catapush? In quali ambiti se ne potrebbe apprezzare con maggior evidenza l’utilità?

La domanda di Webnews
Le possibili applicazioni sono molte: si tratta di uno strumento nuovo in grado di abilitare l’esplorazione di una nuova gamma di opportunità per tutti coloro hanno un’app al servizio della propria impresa. Qualche esempio:

  • Allerta Tempistiche di Consegna e di Arrivo Stimate: conferme di arrivo integrate con servizi esistenti via GPS da parte di aziende della sharing economy e notifiche su tracciamento sullo stati di consegna degli ordini per aziende della logistica che significa clienti più informati e disponibili ed un numero inferiore di riconsegne;
  • Allerta Emergenze: governi e pubbliche amministrazioni locali es. comuni, protezione civile, università, etc inviano ai cittadini allerta emergenze, notifiche ed aggiornamenti Il sistema permette agli enti pubblici di offrire in tempo reale ai cittadini informazioni critiche quali le condizioni del traffico, la chiusura delle scuole e degli uffici pubblici, sicurezza stradale ed incidenti, sicurezza;
  • Promemoria Appuntamenti: l’invio di Promemoria via messaggi push può essere automatizzato, personalizzato ed integrato direttamente nei sistemi di prenotazione aziendali (es. Strutture Sanitarie / Ospedali) per ridurre i tassi di mancata presentazione / assenza;
  • Notifiche di Consegna: invio di push per coordinare il personale in campo / in viaggio automatizzando l’invio di push notification dai sistemi di gestione esistenti in aggiunta all’invio di messaggi SMS (es Ecommerce, etc);
  • Ricezione di Richieste Visual: I clienti possono inviare messggi push a personale tecnico o di customer service o ai responsabili con allegata una immagine di ciò che necessita di essere risolto o indirizzato e che possa così essere incluso nei dettagli dell’ordine (es. Assicurazioni, Utility etc);
  • Sondaggi Automatizzati: ricezione di commenti, feedback e sondaggi sul livello di soddisfazione dei clienti o cittadini che possono essere integrati direttamente con i sistemi esistenti di CRM e i database clienti e da cui un operatore può attivare un canale interattivo con il cliente (es. Operatori Telecom Servizio, Enti pubblici locali etc).

La domanda di WebnewsCosa vuol fare Catapush per diventare grande? Con chi state già discutendo di possibili applicazioni?

La domanda di WebnewsNe stiamo parlando con le principali banche, con i grandi ospedali e le strutture sanitarie, le aziende della sharing e service economy, dell’ecommerce, con le università, i system integrator e software vendor, gli operatori telecom, postali e della logistica, eccetera. Il problema che andiamo a intercettare è quello di una comunicazione a metà: molte aziende hanno già delle app mobile create per avvicinarsi al cliente ma non le usano appieno. Se devono comunicare qualcosa mandano ancora o una mail o un push nativa e non hanno la possibilità di sapere se la comunicazione è arrivata ed è stata letta. E soprattutto, il cliente non può rispondere o chiedere qualcosa se non attraverso i canali tradizionali.

La domanda di WebnewsQuali funzionalità sono garantite da Catapush per espletare al meglio alla propria funzione gestionale nella messaggistica?

La domanda di WebnewsCatapush è pensato per garantire alta qualità e completa affidabilità, ma in particolare lo abbiamo sviluppato volendo garantire agli sviluppatori queste funzionalità:

  • Consegna immediata e garantita di tutti i messaggi inviati: la connessione dedicata ed immediata con i terminali congiuntamente a meccanismi di memorizzazione e reinoltro dei messaggi (XMPP) consente di offrire la consegna sicura e garantita anche in situazioni critiche ovvero quando il terminale del cliente cliente fosse temporaneamente offline;
  • Tracciamento e comunicazione in tempo reale dell’esito di consegna: l’informazione di dettaglio sullo stato di consegna e la relativa marca temporale di ogni singolo messaggio inviato (es. consegnato, aperto/letto, cliccato,..) è resa disponibile in tempo reale ai sistemi aziendali via API permettendo di costruire applicazioni intelligenti e che possano reagire immediatamente;Personalizzazione dei messaggi (ottica one-to-one ): supporto di rich media testi lunghi, HTML, Immagini, Video;
  • Possibilità di personalizzare le push notification ed i messaggi in-app con variabili evitando l’invio di comunicazioni identiche a tutti i destinatari. Il sistema permette di effettuare l’invio singolo o massivo dei messaggi 100.000 comunicazioni simultanee con una singola richiesta;
  • Communicazione Interattiva bidirezionale (TwoWay): ricezione di messaggi di risposta alle push inviate di richieste o interrogazioni da clienti a cui poter poi rispondere direttamente dai sistemi via REST API (Pull);
  • SMS Fallback: far leva sulle comunicazioni via SMS residualmente per raggiungere i clienti quando la connettività dati non fosse disponibile e comunicare con chiunque, ovunque ed in ogni momento;

Se le push notification sono una parte importante di un sistema di comunicazione mobile che deve reagire in tempo reale è necessario andare oltre i servizi push “best effort” offerti da Apple APNS ed Android GCM.

Catapush SMS Fallback

Catapush SMS Fallback: se la notifica non arriva, arriva comunque un SMS

La domanda di WebnewsQuali sono i nomi concorrenti? Esistono in Italia servizi omologhi già sul mercato?

La domanda di WebnewsNessuno in Italia offre servizi di push notification. I nostri concorrenti sono aziende americane come UrbanAirship e Parse, i russi di Pooshwoosh o i croati di Infobip che tuttavia usano gli stessi servizi nativi APNS e GCM come canale di consegna del contenuto sul terminale del destinatario offrendo quindi un servizio “best effort” e non garantito.

La domanda di WebnewsIl servizio è al momento in beta release: quali saranno le prossime tappe e con quale roadmap di rilascio?

La domanda di WebnewsLa versione stabile della piattaforma che include anche la fatturazione verrà rilasciata entro la fine di febbraio. Dal lancio della beta dello scorso luglio sono già stati numerosi rilasci e la piattaforma di invio delle push è già piuttosto stabile e testata. Il servizio al momento è in prova gratuita fino a fine anno, sono oltre duecento le aziende registrate e una cinquantina quelle che già lo usano in tutto il mondo. Tra febbraio e marzo rilasceremo poi anche la nostra applicazione mobile pensata per quelle aziende che non avessero la propria. E successivamente andremo a rilasciare anche l’interfaccia web attraverso cui il personale di customer care o marketing potrà interagire con i clienti (oltre alle API da sistema)

La domanda di WebnewsIl progetto nasce da una precedente esperienza tecnologica e imprenditoriale di grande successo: Skebby. Chi c’è oggi alla guida del nuovo cantiere Catapush?

La domanda di WebnewsCatapush è nato circa due anni fa proprio per mano di Luigi Orsi Carbone, Davide Marrone e Stefano Quintarelli, già co-fondatori di Skebby, la piattaforma B2B per invio SMS tramite API con oltre 8.000 aziende clienti in Italia. Il team Catapush nasce quindi semplicemente come costola della cessione di Skebby.

La domanda di WebnewsCatapush può dunque essere a buona ragione considerato la lineare e logica evoluzione del progetto Skebby?

La domanda di WebnewsCatapush è l’evoluzione naturale di Skebby che abilita le comunicazioni aziendali via SMS, un protocollo certamente universale ed affidabile ma non più adeguato al nuovo ecosistema mobile che si è realizzato con la diffusione degli smartphone e delle app mobile come interfaccia di contatto tra l’azienda ed il cliente.

La domanda di WebnewsPerché avete pensato di istituire una tariffazione per “contatto attivo” invece che sul numero dei messaggi inviato, discostandovi così dal modello che era proprio ad esempio del mercato degli SMS?

La domanda di WebnewsAnche sul pricing abbiamo introdotto una importante discontinuità rispetto all’SMS. Sulla rete internet su cui viaggiano le push notification avrebbe poco senso parlare di prezzo per “messaggio” dato che il costo di trasmissione è marginale tendente a zero. Abbiamo allineato i driver di costo che sono appunto gli utenti con le app mobile attive sulla nostra piattaforma in con il costo del servizio. Il risultato è una riduzione di costo per le aziende X10 rispetto al costo dell’SMS e questo potendo offrire maggiori funzionalità e performance. Grazie al pacchetto “Free Tier” è possibile testare e rilasciare in produzione la soluzione Catapush a costo zero per sempre fino a 100 contatti attivi mese.

Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni