QR code per la pagina originale

Safer Internet Day 2016, focus sul cyberbullismo

Oggi si celebra il Safer Internet Day 2016, giornata mondiale per la sicurezza in Rete; ancora troppi ragazzi sottovalutano il cyberbullismo.

,

Oggi si celebra il Safer Internet Day 2016, la giornata mondiale per la sicurezza in Rete istituita e promossa dalla Commissione Europea, giunta oramai alla sua 13esima edizione. In Italia il #SID2016 si sdoppierà con un evento al Teatro Palladium di Roma e uno al Piccolo Teatro Strehler di Milano, mentre la Polizia di Stato sarà presente in 100 capoluoghi di provincia con workshop sul tema del cyberbullismo, organizzati nelle scuole di ogni ordine e grado, per incontrare oltre 60.000 studenti.

Come ogni anno, il focus del Safer Internet Day 2016 sarà la cosiddetta Generazione Z, cioè tutti i giovani nati tra il 1996 e il 2010. Dalla ricerca condotta emerge che il 17% degli intervistati rimane connesso tra le 5 e le 10 ore al giorno. Una percentuale analoga di ragazzi si dichiara sempre connessa. Nel mondo dei giovanissimi sono le chat a farla da padrone: WhatsApp è la piattaforma preferita dal 90% degli intervistati, una percentuale superiore a quella registrata dai social network come Facebook (64%), Instagram (61%) e YouTube (58%). Quasi la totalità degli intervistati, più del 90%, confessa di usare quotidianamente le chat.

Tra questi ci sono anche giovanissimi che sviluppano una certa dipendenza: sono quelli a rischio vamping, che chattano anche di notte (6%), oppure quelli che lo fanno ogni volta che possono, anche quando è vietato, come a scuola (26% circa). I ragazzi sono online ben prima dei 14 anni ma, per fortuna, sono sempre più attenti alla loro privacy. Temono i bulli digitali, ma ancora in troppi sottovalutano il cyberbullismo, tanto che solo l’8% ammette di aver intenzionalmente vessato un coetaneo, mentre 1 su 10 banalizza il proprio comportamento come semplice scherzo.

In occasione del Safer Internet Day 2016 non mancheranno, anche, iniziative parallele dei grandi player della rete come quella di Google che offre 2 GB di spazio gratis in più a tutti coloro che effettueranno un controllo di sicurezza relativo al proprio account.

Anche Facebook ha voluto partecipare a questa importante giornata sulla sicurezza della rete fornendo utili consigli per una navigazione più sicura.

In particolare, il social network ha pubblicato un video utile a scoprire gli strumenti per la sicurezza e gli sforzi profusi dalla piattaforma sociale per creare una comunità nella quale tutti possano condividere liberamente e in totale sicurezza.

Fonte: Ministero dell'istruzione • Immagine: MIUR • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni