QR code per la pagina originale

Ancora più sicurezza per Gmail

In occasione del Safer Internet Day 2016, Google ha annunciato due novità che renderanno il proprio servizio di posta elettronica ancora più sicuro.

,

Ieri si è celebrato il Safer Internet Day 2016, giornata dedicata alla sensibilizzazione in merito a tutto ciò che riguarda la sicurezza in Rete: dalla tutela dei dati personali ai rischi per la privacy, fino al cyberbullismo. Anche Google vi ha partecipato, con iniziative come quella che (ancora per qualche giorno) permette di ottenere gratis e in modo permanente 2 GB di spazio aggiuntivo sulla piattaforma di cloud storage Drive.

Il gruppo di Mountain View ha anche approfittato dell’occasione per annunciare due novità che riguardano il servizio Gmail. Si tratta di piccole aggiunte, che non vanno a rivoluzionare o stravolgere la natura della casella, ma che contribuiscono comunque a renderla ancora più affidabile e a informare l’utente circa i potenziali pericoli che si nascondono dietro messaggi ritenuti sospetti. La prima, ben illustrata dall’animazione seguente, mostra una piccola icona a forma di lucchetto aperto per tutti i messaggi che vengono ricevuti (o che si stanno inviando) da account che non supportano la crittografia TLS.

Inviando (o ricevendo) messaggi verso (o da) servizi email che non supportano la crittografia TLS, Gmail mostrerà l'icona di un lucchetto aperto

Inviando (o ricevendo) messaggi verso (o da) servizi email che non supportano la crittografia TLS, Gmail mostrerà l’icona di un lucchetto aperto

L’altra novità è invece messa in campo con l’obiettivo di contrastare pratiche dannose come il phishing. Quando si riceve da un’email che non può essere autenticata, l’icona del mittente mostra un punto di domanda, come si vede nello screenshot di destra qui sotto, invece della fotografia, dell’iniziale o del logo dell’azienda.

Ricevendo un messaggio che non può essere autenticato, Gmail mostra un punto di domanda al posto dell'icona relativa al mittente

Ricevendo un messaggio che non può essere autenticato, Gmail mostra un punto di domanda al posto dell’icona relativa al mittente

Google ci tiene a precisare che non tutte le email sospette sono realmente pericolose. Prestare la giusta attenzione, però, serve ad evitare l’insorgere di problemi qualora si dovessero ricevere messaggi malevoli. Le due novità descritte in questo articolo saranno attive per tutti gli account Gmail entro la fine della settimana in corso.

Fonte: Official Gmail Blog • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni