QR code per la pagina originale

Sony annuncia la gamma Ultra HD HDR

L’offerta di TV 4K 2016 si amplia con quattro nuovi modelli che puntano tutto sulla tecnologia HDR e su un pannello sottilissimo.

,

L’evoluzione è continua in casa Sony, e procede a un ritmo costante da quattro anni a oggi. La strategia è chiara, puntata tutto sulla massima qualità dell’immagine in ambito domestico, con un’esperienza il più vicino possibile a quella cinematografica, almeno per quanto riguarda la media e alta gamma.

Il tutto è iniziato nel 2012, con l’introduzione del processore d’immagine X-Reality, l’anno successivo Sony ha presentato l’architettura Triluminos per la massima fedeltà cromatica, nel 2014 invece è stato il miglioramento del contrasto a ricevere la massima attenzione. Il 2015 è stato l’anno del 4K, con il nuovo processore d’immagine X1, che un’estensione per prestazioni e qualità di contrasto, colore e dettagli.

Nel 2016 si prosegue sulla stessa strada dell’anno precedente, con un’importante novità, quella della tecnologia HDR (High Dynamic Range).

HDR, il tema del 2016

È il tema dell’anno, come si è visto al recente CES di Las Vegas, rappresentando il vero salto di qualità dalla piattaforma Full HD 1080p, con gli attuali TV 4K. Sony, come visto negli ultimi due anni, continua a proporsi come guida in termini di tecnologia e performance, presentando quattro nuovi modelli 4K HDR di media-alta gamma (di cui uno curvo), che sostituiscono altrettanti TV della precedente proposta.

Parliamo – partendo dal livello medio e andando verso l’eccellenza – di XD85 (55, 65, 75, 85”) che prende il posto di X85C, di SD85 curvo (55, 65”) che rimpiazza S85C, di XD93 (55, 65”) che sostituisce XD93C e X90C, infine di XD94 (solo 75”) che subentra a X94C e X91C.

La particolarità sta nell’aver identificato la nuova serie come 4K HDR Ultra HD, sostituendo il bollino di certificazione standard UHD Premium con uno realizzato all’interno di Sony. Ma non solo, il brand nipponico sembra aver messo (quasi) da parte la tecnologia 3D che è presente solo sui due top di gamma XD93 e XD94.

Sempre più sottili

La serie 2016 si distingue per il design rinnovato, sempre più elegante e sottile, merito del nuovo pannello LED con tecnologia Slim Backlight Drive, che supera i limiti della precedente soluzione Edge LED offrendo retroilluminazione e un local dimming estremamente efficienti, come sperimentato nella prova in anteprima, anche se con modelli di pre-produzione.

La retroilluminazione è correttamente distribuita sull’intera area dello schermo, all’altezza di un Full Array LED, che però porterebbe a uno spessore superiore. Combinata con la tecnologia X-tended Dynamic Range Pro, presente su XD93 e XD94, i neri sono realmente più profondi, i colori ancora più vivaci, esaltando ulteriormente l’esperienza di un TV che già supporta pienamente le specifiche UDH Premium (luminosità con picchi che superno i 1.000 nits, contrasto, gamma dinamica).

Upscale ottimizzato

Sony promette che, grazie all’efficiente lavoro svolto a braccetto da processore X-Reality Pro (che rimane invariato rispetto al 2015 pur sfruttando un nuovo algoritmo) e tecnologie Triluminos e X-tended Dynamic Dinamic Range Pro, anche l’upscale dei contenuti SD e HD – soprattutto i secondi – si arriva a un’esperienza visiva prossima al 4K reale, con la piattaforma HDR che inoltre offre una gamma dinamica più ampia.

I demo visualizzati sono estremamente promettenti per tutti e tre i fattori chiave della qualità d’immagine: contrasto, ricchezza dei dettagli e dei colori. Si resta – come già accaduto per il 4K – in attesa di contenuti distribuiti in streaming, su cui stanno lavorando sia Amazon sia Netflix, trasmessi via satellite o digitale terrestre, o impacchettati nel nuovo formato Blu-ray Ultra HD.

Esperienza utente

Sony non ha solo lavorato sulla pura qualità dell’immagine, ma anche sulla gestione del televisore, ancora più semplice e intuitiva. Tutti i modelli 2016 sono basati su Android TV, nella versione 5.0 Lollipop in attesa di un prossimo aggiornamento a 6.0 Marshmallow.

Le app disponibili crescono per numero e qualità, mentre ora troviamo un solo telecomando (sparisce quello touch), con design più attuale e alcune importanti novità: il pulsante Google Play affianca quello Netflix, e ora è presente il pulsante per i comandi vocali.

Dulcis in fundo, anche la gestione dei cavi è migliorata, con un nuovo pannello posteriore collocato in posizione centrale, integrato sui TV X93 e X94, per un look ancora più pulito.

La nuova serie di TV Sony HDR Ultra HD sarà disponibile da primavera 2016, con un’introduzione progressiva a partire da marzo sino a maggio, a prezzi ancora da definire.

Notizie su: , , ,
Commenta e partecipa alle discussioni