QR code per la pagina originale

Adobe Creative Cloud cancella i file nascosti

Un fastidioso bug nella versione 3.5.0.206 di Adobe Creative Cloud per Mac causa la cancellazione dei file presenti nella prima cartella nascosta.

,

Nel weekend è stato scoperto un grave bug nella versione Mac di Adobe Creative Cloud. Se l’utente installa l’aggiornamento 3.5.0.206 vedrà scomparire i file dal proprio computer, senza nessun avviso o permesso. Backblaze, azienda californiana che offre un servizio di backup online, ha segnalato il problema alla software house di San Jose che, in poco tempo, ha rilasciato una nuova versione della suite fotografica.

Il problema è stato scoperto dagli utenti di Backblaze che usano un Mac e sono anche abbonati alla versione desktop di Creative Cloud. Il servizio di backup usa la cartella nascosta .bzvol per identificare i drive esterni e i contenuti da copiare online. Quando l’utente effettua il login alla Creative Cloud, dopo aver scaricato la versione 3.5.0.206, uno script attivato dall’installer cancella tutti i file all’interno della prima cartella nascosta nella directory root che, in questo caso, è .bzvol. Il bug si manifesta con qualsiasi cartella che si trova alfabeticamente in prima posizione e con cartelle il cui nome inizia con uno spazio, come si può vedere nel seguente video.

Adobe ha consigliato di non installare l’aggiornamento incriminato e di attendere la distribuzione del nuovo update, avvenuta nelle scorse ore. Gli utenti che hanno già scaricato la versione 3.5.0.206 non devono effettuare il login. Un workaround consiste nel creare una cartella nascosta nella directory root con un nome del tipo “.aaaaa”. Backblaze suggerisce il nome “.adobedontdeletemybzvol”. Il comando da digitare nel terminale è il seguente:

  • sudo mkdir /.adobedontdeletemybzvol

Dopo aver premuto Invio deve essere inserita la password di amministratore per creare la cartella nascosta.

Fonte: ArsTechnica • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni