QR code per la pagina originale

Mozilla Firefox, Electrolysis consumerà più RAM

Elecrolysis, la tecnologia multi-process che verrà attivata in Firefox 46, richiede un consumo di RAM fino al 20% in più rispetto all'attuale architettura.

,

Sono passati quasi sette anni dall’annuncio di Electrolysis, ma la funzionalità non è stata ancora attivata in Firefox. La tecnologia che dovrebbe offrire un miglioramento in termini di stabilità, prestazioni e sicurezza è finalmente disponibile nella versione beta del browser. Se non ci verificheranno ritardi sulla tabella di marcia, Firefox 46 sarà la prima release con architettura multi-processo.

Il progetto Electrolysis, noto anche come e10s, prevede l’esecuzione dei contenuti e dei plugin in processi separati. Il passaggio da un’architettura single-process ad un’architettura multi-process permette di sfruttare al meglio i moderni processori multicore, isolare le pagine web che causano i crash del browser e ridurre le probabilità di attacchi informatici. Oltre all’obbligo di aggiornare le estensioni (quelle incompatibili verranno bloccate), un altro “problema” è rappresentato dal consumo di memoria. Un ingegnere di Mozilla ha pubblicato i risultati dei test effettuati su Windows, OS X e Linux con un numero di processi compreso tra 0 e 8.

Il consumo di RAM aumenta all’aumentare del numero di processi in esecuzione, ma ciò non avviene con un fattore 1:1. Con 8 processi la quantità di RAM utilizzata è circa il doppio rispetto al singolo processo. La misura della memoria è stata effettuata prima e dopo l’apertura di 100 URL in 30 schede, e dopo la chiusura di tutte le schede. Rispetto all’architettura a singolo processo si verifica un aumento dei consumi compreso tra il 10% e il 20%.

Essendo una versione beta è probabile che prima della versione stabile di Firefox 46, attesa per il 19 aprile, Mozilla riduca il consumo di RAM quando Electrolysis è attivo. Nelle impostazioni del browser è disponibile l’opzione per disattivare la tecnologia multi-processo.

Fonte: Neowin • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni