QR code per la pagina originale

Anche Barbie ha il suo drone

Mattel ha presentato un hoverboard basato su di un drone sopra il quale la famosa Barbie potrà volare; arriverà in autunno a 60 dollari.

,

Dopo oltre 50 anni di auto rosa e di case da sogno, la famosa bambola Barbie della Mattel compie un ulteriore passo in avanti verso una sua modernizzazione che consente di metterla al passo con le mode odierne. La bambola più desiderata dalla ragazzine, dunque, abbandona la sua inconfondibile auto rosa per un più moderno drone/hoverboard elettrico. I tempi cambiano e Mattel ha, dunque, deciso di dotare la Barbie di quei gadget più desiderati da parte dei suoi clienti.

Al salone del giocattolo di New York, Mattel ha, dunque, mostrato al pubblico alcuni accessori della Barbie del 21esimo secondo tra cui una sorta di hoverboard elettrico realizzato utilizzando un piccolo quadricottero radiocomandato sopra cui la bambola potrà volare. Ovviamente, questo interessante drone/hoverboard elettrico adotta l’irrinunciabile colorazione rosa che contraddistingue il brand di questa bambola nei negozi sin dai primi anni ’60. Questo particolare gadget arriverà nei punti vendita il prossimo autunno al costo di circa 60 dollari e sicuramente piacerà non solo alle ragazzine ma anche ai papà che potranno cimentarsi nel far volare questo particolarissimo drone/hoverboard elettrico.

Nessun dettaglio sulla scheda tecnica di questo prodotto. La speranza è che Mattel abbia realizzato un drone in grado di volare solamente in un range molto ristretto per garantire la sicurezza dei giovani piloti e soprattutto per non dover incorrere nelle rigide regole imposte dei vari regolatori del trasporto aereo che in molti paesi hanno imposto rigide normative per l’utilizzo dei droni.

Il drone/hoverboard elettrico non è, comunque, l’unica novità high tech dell’universo della Barbie. Mattel ha, infatti, annunciato il prossimo arrivo di Hello Barbie, una versione smart della tradizionale bambola, che grazie al suo cuore tecnologico è in grado di interagire con i più piccoli in modo istantaneo e naturale, ascoltando e parlando.

Fonte: The Verge • Via: The Verge • Immagine: Junior Gizmo • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni