QR code per la pagina originale

Meizu Pro 5, potente phablet con Ubuntu

La prossima settimana sarà in vendita il Meizu Pro 5 Ubuntu Edition, primo phablet di fascia alta basato sul sistema operativo di Canonical.

,

Canonical ha annunciato l’arrivo sul mercato del quinto smartphone basato su Ubuntu. Si tratta del Meizu Pro 5, phablet da 5,7 pollici che il produttore cinese aveva presentato a settembre 2013. Le specifiche sono quindi identiche, in quanto cambia solo il sistema operativo. I pre-ordini inizieranno la prossima settimana in concomitanza al Mobile World Congress di Barcellona.

Il Meizu Pro 5 Ubuntu Edition possiede un telaio in metallo e uno schermo AMOLED da 5,7 pollici con risoluzione full HD (1920×1080 pixel). La dotazione hardware comprende inoltre un processore octa core Exynos 7420 (lo stesso di Galaxy S6), 3 o 4 GB di RAM LPDDR4 e 32 o 64 GB di memoria flash, espandibile con schede microSD. Il phablet integra una fotocamera da 21 megapixel con sensore Sony IMX230, sei lenti e PDAF, in grado di registrare video 4K a 120 fps. La fotocamera frontale ha invece una risoluzione di 5 Megapixel.

Il Meizu Pro 5 Ubuntu Edition è dual SIM e supporta le reti LTE. La connettività è garantita anche dai moduli WiFi 802.11ac, Bluetooth 4.1 e GPS. Sono presenti inoltre una porta USB Type-C, il lettore di impronte digitali e vari sensori (bussola, accelerometro, giroscopio, effetto Hall, prossimità e luce ambientale). Manca invece l’uscita MHL che permette di collegare lo smartphone ad un monitor o ad una TV per sfruttare la “convergenza” del sistema operativo. Canonical afferma però che la versione di Ubuntu Phone installata è “in grado di fornire una tradizionale esperienza desktop”.

Commenta e partecipa alle discussioni