QR code per la pagina originale

MWC 2016: l’unboxing della nuova Nissan Leaf

Nissan ha lanciato al Mobile World Congress 2016 la nuova edizione della Nissan Leaf, l'auto 100% elettrica più venduta al mondo.

,

Nissan ha presentato al Mobile World Congress 2016 il suo nuovo dispositivo “mobile”: la nuova edizione della premiata Nissan Leaf. Un annuncio che assume grandissimo significato proprio per il contesto in cui viene alla luce: tra uno smartphone e un televisore, tra un visore per la realtà virtuale e un tablet, ecco spuntare un’auto che tra le proprie caratteristiche non promuove potenza o consumi, ma sostenibilità, capacità del sistema operativo e durata della batteria. Il gioco di parole risulta fin troppo semplice, ma non è soltanto questione di marketing: l’auto è sempre di più un vero oggetto mobile e sono questi i nuovi parametri sui quali si consolida il rapporto tra brand e utente, nonché tra prodotto e utilizzatore.

L’evoluzione è completa, insomma: dopo la felice intuizione maturata con la prima edizione della Nissan Leaf (l’auto 100% elettrica più venduta al mondo), il gruppo è pronto al rilancio rendendo ancor più radicale il concept. E ancora una volta tutto verte attorno l’alimentazione elettrica dell’auto, ossia ciò che la rende sostenibile, intelligente e always-on. Tutto il resto viene di conseguenza.

La nuova Nissan Leaf

La prima caratteristica della nuova Nissan Leaf è nella batteria da 30 kWh, con capacità aumentata del 26% rispetto alla versione antecedente ed autonomia che giunge ora a quota 250 km con una sola ricarica. Gran parte degli spostamenti si registrano nell’orizzonte di poche decine di chilometri, il che significa che questo tipo di autonomia garantisce la piena fruibilità quotidiana dell’automobile nel corso della giornata tipo. Parlare di “automobile” appare però riduttivo per un prodotto che si presenta al mercato mettendo in vetrina sostenibilità, intelligenza e connettività.

Quale occasione migliore per mettere in mostra le nostre tecnologie più recenti se non al fianco degli altri protagonisti dell’innovazione. Nissan non solo è il leader della rivoluzione dei veicoli elettrici, ma siamo anche impegnati a portare nel mercato di massa tecnologia, connettività ed e-mobility di ultima generazione.

Questa la promessa Nissan: «L’innovativo sistema telematico NissanConnect EV è all’avanguardia delle tecnologie di bordo e consente ai possessori di Nissan LEAF di controllare molte delle caratteristiche della vettura premendo un solo tasto. NissanConnect EV fornisce una serie di informazioni e possibilità di accesso remoto: i proprietari possono gestire e controllare a distanza lo stato delle batterie, regolare il timer per la ricarica, accendere a distanza il climatizzatore e trovare le stazioni di ricarica locali». Sebbene in apparenza il tutto si riconduca a quel che già la prima edizione consentiva all’utente, in realtà l’integrazione va oltre, fino a fare riferimento ad un vero e proprio sistema operativo di bordo. Il codice è infatti in grado di controllare alcuni dei parametri essenziali del veicolo e dell’esperienza di viaggio, adattando le istruzioni sulla base di quel che vuole l’utente e di quel che consente l’autonomia residua.

Queste le funzioni disponibili, ognuna delle quali da considerarsi come valore aggiunto ed elemento distintivo rispetto ai sistemi di mobilità tradizionale non alimentati a batteria:

  • Trova la mia auto
    Accesso dal portale web You+Nissan o con l’app NissanConnect EV, richiesta di mostrare la posizione del vostro veicolo su una mappa;
  • Sfida Eco
    Rileva le vostre emissioni di C02 e indica il numero di alberi salvati. Si può gareggiare con gli altri possessori di Nissan EV di tutto il mondo;
  • Servizio Informazioni Mobile
    Accesso al feed RSS dal vostro veicolo;
  • Competizione di Comunità
    Classifica la vostra guida ECO rispetto agli altri guidatori Nissan EV nella vostra nazione o in tutto il mondo;
  • Informazioni sui punti di ricarica POI
    Accesso EV alle informazioni sui POI di ricarica e mantiene aggiornate le informazioni sui POI di ricarica;
  • Inizio Ricarica Remoto
    Quando il vostro veicolo è alimentato, iniziate la ricarica a distanza attraverso il portale web You+Nissan o con l’app NissanConnect EV;
  • HVAC On/Off remoto e notifica
    Quando il vostro veicolo è alimentato, comanda e controlla la ricarica a distanza;
  • Promemoria Plug-In
    Conserva la posizione dei vostri POI di ricarica preferiti e il vostro veicolo vi dirà quando siete vicini al vostro POI memorizzato e vi ricorderà di ricaricare;
  • Controllo Stato Batteria
    Attraverso il portale web You+Nissan o l’app NissanConnect EV controllate a distanza il livello della batteria, l’autonomia del veicolo, lo stato dell’alimentazione e della ricarica;
  • Notifica: Start/Stop riscaldamento batteria
    Notifica quando il riscaldamento della batteria è attivato o disattivato (NUOVO per i paesi nordici e del centro est e solo con il cold pack – collegato al riscaldamento della batteria);
  • Analisi della guida
    Accesso alle informazioni di guida sul portale WEB You+Nissan o sull’App NissanConnect EV;
  • Mappa aree raggiungibili
    Destinazioni possibili con la carica attuale della batteria;
  • Stato di Carica Previsione all’arrivo a destinazione
    Stima del livello di batteria rimanente quando arriverete a destinazione.

A tutto ciò si aggiungono una videocamera da 15 MP per la cattura delle immagini esterne e un display da 7 pollici per la gestione delle informazioni e dei servizi disponibili.

In un mondo totalmente connesso e totalmente mobile, la connettività all’interno dell’auto è una necessità assoluta per i guidatori d’oggi. Ecco perché Nissan è orgogliosa di essere all’avanguardia nello sviluppo di tecnologie connesse di bordo efficienti ed affidabili che sono disponibili e accessibili per tutti.

La versione di ingresso Nissan LEAF Acenta Flex 30 kWh sarà disponibile in Italia con prezzi a partire da 28.990€ e con batteria a noleggio (al costo di 79€ euro al mese per 36 mesi fino a 30.000 km annuali). Tale formula è l’estrema garanzia offerta dal gruppo alla propria utenza e soprattutto è l’incarnazione di un modo differente di intendere il possesso e la fruizione del mezzo: la batteria, ossia l’elemento “consumabile” che con più sensibilità sarà oggetto delle attenzioni dei potenziali acquirenti, rimane sotto la responsabilità della casa madre e l’utente finale ha la possibilità di pagarla all’interno di una sorta di abbonamento. La batteria rientra così più nel concetto di una fornitura di servizio che non nell’ambito di una cessione di proprietà.

Commenta e partecipa alle discussioni