QR code per la pagina originale

MWC 2016: 5G, IoT e cloud rivoluzione digitale

Al Mobile World Congress 2016 di Barcellona, Hans Vestberg, Presidente e CEO Ericsson, ha parlato della rivoluzione che porteranno 5G, IoT e Cloud.

,

Al Mobile World Congress 2016 di Barcellona si è parlato anche di 5G e delle Internet of Things e di come queste soluzioni rivoluzioneranno il mercato digitale nei prossimi anni. Su questi temi è intervenuto Hans Vestberg, Presidente e CEO Ericsson, che ha parlato di come la rivoluzione digitale toccherà ogni industria nel 2016, annunciando contestualmente importanti novità in ambito 5G, Internet of Things (IoT) e cloud. Con questi annunci, Ericsson conferma la propria posizione di partner strategico per la trasformazione ICT dei clienti che operano in tutti le industrie.

Con l’avvicinarsi della visione di Ericsson dei 50 miliardi di dispositivi connessi, tre forze fondamentali dell’ICT, banda larga, mobilità e cloud, stanno rapidamente rimodellando le catene del valore, digitalizzando i modelli di business e creando possibilità che erano precedentemente impensabilii. Da leader dell’ICT, Ericsson sta rendendo possibile questa trasformazione e nello stesso tempo sta evolvendo essa stessa come azienda. Per quanto riguarda i lanci di Ericsson al MWC 2016, Vestberg ha identificato 5G, IoT e cloud come argomenti chiave dell’industria ICT, e ha fatto importanti annunci per ogni area.

Ericsson ha anche annunciato la creazione della Unified Delivery Network (UDN) con i fornitori di servizi globali per lanciare un nuovo ecosistema diffuso per la distribuzione dei contenuti. La UDN è supportata da provider di servizi come Hutchison, Telstra, AIS e Vodafone, e anche da importanti content provider. La UDN unisce le competenze dei provider di servizi locali su scala mondiale e permette ai clienti di beneficiare di un’esperienza di qualità video maggiore attraverso un flusso continuo.

Ericsson ha anche introdotto il Dynamic Service Manager, un nuovo prodotto per la gestione in tempo reale di servizi di rete attraverso molteplici tecnologie e domini dei vendor. Risultato di una collaborazione congiunta e di una proprietà intellettuale onnicomprensiva, il Dynamic Service Manager sarà inizialmente focalizzato su backhaul mobile multi-vendor, IP core e VPNs enterprise. Combina la leadership di Ericsson nell’OSS con le competenza di Cisco nell’IP e nell’ottica per la gestione efficiente di servizi di rete complessi. La disponibilità di questo prodotto è attesa nella seconda metà del 2016.

Commenta e partecipa alle discussioni