QR code per la pagina originale

TIM e Vodafone insieme per il VoLTE e l’RCS

TIM e Vodafone hanno iniziato a sperimentare l’interoperabilità tra le loro reti per l'utilizzo dei servizi VoLTE e dello standard RCS.

,

TIM e Vodafone lavoreranno assieme per offrire ai loro clienti un servizio voce di migliore qualità grazie all’utilizzo del 4G LTE e della tecnologia VoLTE (Voice over Long Term Evolution). I due operatori hanno, infatti, annunciato l’avvio di una sperimentazione che ha come obiettivo stabilire un’interconnessione IP tra le loro reti mobile. Questo consentirà alla clientela di effettuare chiamate utilizzando la tecnologia VoLTE e scambiarsi messaggi con gli standard RCS (Rich Communication Suite services).

Grazie alla tecnologia VoLTE, i clienti TIM e Vodafone Italia potranno beneficiare di una qualità audio più nitida e definita, di una riduzione del setup di chiamata e, grazie agli standard RCS, della condivisione di video, immagini, mappe e file durante le chiamate. L’interoperabilità VoLTE/RCS tra TIM e Vodafone Italia rappresenta un importante passo nel dare ulteriore impulso al valore dell’innovazione su reti mobili, volto a garantire la massima qualità, privacy e sicurezza sui contenuti scambiati tra la clientela dei rispettivi operatori di telecomunicazione. Grazie a questa collaborazione, dunque, i clienti dei due operatori, presto, potranno contare su un servizio di chiamata di qualità superiore.

Trattasi di un impegno importante che pone TIM e Vodafone in prima linea nel voler offrire ai loro clienti servizi di eccellenza.

Soddisfatto Mario di Mauro, Direttore Strategy & Innovation di TIM, che al riguardo dichiara:

Il lancio del VoLTE sul mercato italiano è valorizzato da questa iniziativa che mostra il continuo impegno di TIM nella ricerca e nell’innovazione volto a stimolare la crescita di nuovi mercati fondamentali per le Telco, fornendo servizi sempre più evoluti in grado di offrire al cliente finale una qualità molto elevata e una user experience semplice e avvincente.

Altrettanta soddisfazione da parte di Fabrizio Rocchio, Direttore Technology di Vodafone Italia:

Vodafone Italia è impegnata a promuovere l’utilizzo di tecnologie di comunicazione che impieghino standard aperti e interoperabili al fine di massimizzare la portata e la facilità di utilizzo dei migliori servizi sul mercato. Grazie a questa iniziativa, i clienti Vodafone che già utilizzano la tecnologia VoLTE e le app Call+ e Message+ basate su RCS, potranno impiegarle per comunicare con i clienti di altri operatori.

Fonte: Telecom Italia • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni
  • 27/02/2016 alle 11:40 #524203

    Jacopo
    Membro

    Con questo “accordo” si predispone il terreno per la controffensiva strategica alla fusione H3G-Wind? Russia-Cina contro Gran Bretagna-Italia, aspettiamoci nei prossimi tre anni incrementi delle tariffe sostanziali, quello che gli operatori hanno investito in strutture e perso in concorrenza negli ultimi 10 anni dovrà essere colmato in qualche modo.

    29/02/2016 alle 10:39 #524339

    Oltre a migliorare la qualità audio, dovrebbero mettersi d’accordo per sfruttare le reti disponibili nelle zone a scarsa copertura, dove non sono disponibili reti di tutti gli operatori. Sarebbe un servizio molto apprezzato poter utilizzare il telefono anche in assenza della rete del proprio operatore (TIM nel mio caso), invece attualmente è possibile solo la chiamata al numero di emergenza 112.