QR code per la pagina originale

Windows 10, Microsoft cancella Project Astoria

Microsoft ha deciso di chiudere Project Astoria e di concentrarsi su Project Islandwood; le app Android non arriveranno mai su Windows 10.

,

Microsoft ha deciso di mettere la parola fine, ufficialmente, a Project Astoria. Le applicazioni Android, dunque, non arriveranno mai su Windows 10. Per favorire un rapido popolamento dell’ecosistema delle applicazioni di Windows 10, la casa di Redmond aveva presentato una serie di strumenti pensati per agevolare il lavoro di porting delle applicazioni sviluppate originariamente per altre piattaforme.

Tra questi strumenti, definiti “ponte”, c’era appunto Project Astoria pensato esplicitamente per agevolare il porting delle applicazioni Android. Accanto a Project Astoria, Microsoft aveva presentato anche Project Centennial per portare le app win32, Project Islandwood per adattare le app sviluppate per iOS ed infine Project Westminster per realizzare app per Windows 10 partendo da web app. L’evoluzione di Project Astoria è stata, però, da subito molto problematica. Per poter garantire il funzionamento delle app Android, la casa di Redmond aveva dovuto implementare un sottosistema Android all’interno di Windows 10. Sottosistema che, però, diede da subito una serie di problemi all’intera piattaforma tanto che fu poi rimosso.

Da allora molte voce speculavano sul fatto che Project Astoria fosse stato messo da parte da parte di Microsoft per concentrarsi sulle altre soluzioni ponte ed in particolare su Project Islandwood, per aiutare, cioè, gli sviluppatori a trasformare in app per Windows 10 le loro app iOS.

Dopo mesi di speculazioni arriva, adesso, la conferma ufficiale di Microsoft sulla chiusura di Project Astoria. Ufficialmente, la motivazione della chiusura di Project Astoria sarebbe da ricercarsi nella volontà di Microsoft di concentrarsi solo su Project Islandwood per renderla l’unica strada per portare le app su Windows 10 per evitare che gli sviluppatori possano subire disagi. Secondi i molti feedback inviati dagli utenti, infatti, avere due piattaforma ponte per portare le app all’interno di Windows 10 sarebbe stato ritenuto non necessario e fonte di possibile confusione.

Microsoft invita, dunque, a focalizzare l’attenzione su Project Islandwood oppure sulla piattaforma di Xamarin, una startup la cui acquisizione è stata annunciata da poche ore. Xamarin fornisce una piattaforma che permette di realizzare app per iOS, Android e Windows utilizzando il linguaggio C#.

Fonte: Microsoft • Immagine: WCCF • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni