QR code per la pagina originale

iPhone SE senza 3D Touch, arriva il 21 marzo

iPad Air 3 e iPhone 5se potrebbero giungere il 21 marzo, nel frattempo emerge un leak dello schermo dello smartphone, privo di sensore 3D Touch.

,

Giungono nuove indiscrezioni sull’evento che Apple potrebbe organizzare nel mese di marzo, per la presentazione dei nuovi iPhone SE e iPad Air 3. E non solo emerge la data del 21, contro il 22 del precedente aggiornamento, ma anche un primo leak dello schermo dello smartphone da quattro pollici. Così come da rumor di qualche settimana fa, sembra che il dispositivo non sarà dotato del circuito 3D Touch.

L’indiscrezione sulle tempistiche arriva da alcune fonti statunitensi a quanto pare informate sulle strategie di Apple, rese note da Apple Insider. L’evento di Cupertino potrebbe aver luogo nella settimana del 21 marzo, forse proprio il 21, contro il precedente aggiornamento del 22. Nel frattempo, i due dispositivi in via di presentazione, ovvero iPhone SE e iPad Air 3, sarebbero già entrati nella fase di produzione di massa.

Non è però tutto, poiché il sito francese NoWhereElse ha pubblicato l’immagine di quello che potrebbe essere lo schermo di iPhone 5se, un device da 4 pollici. Confrontato con il pannello tipico di iPhone 6S, sembra manchino i controlli per la rilevazione della forza della pressione sullo schermo, un fatto che escluderebbe quindi l’abilitazione di 3D Touch. Una decisione che non sorprende, in realtà, considerato come da diverse settimane si escluda una simile ipotesi. Arrivano anche nuove suggestioni sul nome abbinato allo smartphone, forse non iPhone 5se ma, più semplicemente, iPhone 5E.

Nel frattempo, emerge qualche dettaglio anche su iPad Air 3, sebbene nulla di nuovo rispetto a quanto già pubblicato negli scorsi giorni. A quanto are, il tablet da 9,7 pollici erediterà molte feature da iPad Pro, come il processore A9X nonché la disponibilità di quattro speaker. Non vi è ancora alcuna certezza sul possibile supporto ad Apple Pencil e Smart Connector, anche se il tutto appare molto probabile, mentre confermato sembra essere il flash LED per la fotocamera posteriore. Non resta quindi che attendere ancora qualche settimana, per scoprire gli effettivi piani di Cupertino.

Commenta e partecipa alle discussioni