QR code per la pagina originale

Aduc denuncia TIM all’Antitrust per TIM Prime

Aduc ha deciso di denunciare per pratiche commerciali scorrette TIM all'Antitrust per la decisione di attivare TIM Prime a tutte le ricaricabili.

,

Aduc ha denunciato all’Antitrust TIM per pratica commerciale scorretta a seguito della decisione dell’operatore di attivare per tutte le ricaricabili il servizio TIM Prime al costo di 0,49 euro a settimana. La decisione di Aduc non sorprende. La scelta di TIM non era piaciuta affatto ai suoi clienti e ancora di meno a molte associazioni dei consumatori ed era solo questione di tempo prima che qualcuno decidesse di intervenire per tentare di far cambiare strada all’operatore.

Aduc, dunque, ha deciso di seguire la medesima strada intrapresa con Vodafone Exclusive denunciando all’AGCM TIM. Aduc, infatti, evidenzia che come con Vodafone Exclusive, anche in questo caso non è vero che si tratta di una modifica delle condizioni economiche del piano base, perché trattasi, invece, di un servizio aggiuntivo a pagamento non richiesto, in violazione palese del Codice del Consumo che all’art. 65 vieta di fornire servizi con la pratica dell’opt-out (ossia attivarli senza il consenso del cliente che dovrà, lui, attivarsi per “recedere”). Il servizio TIM Prime è un servizio opzionale che, a fronte del pagamento di euro 0,49 a settimana, dà la possibilità di effettuare chiamate illimitate e inviare SMS illimitati verso un numero TIM. I clienti TIM ricaricabili, che si vedranno addebitare il servizio non richiesto potranno poi, in un secondo momento, richiedere l’attivazione di altri “servizi”, compresi nel prezzo (non gratis, come TIM scrive sul proprio sito).

Il servizio in sé forse potrebbe anche interessare qualche cliente. Ma questo qualcuno deve richiederlo, non vederselo “appioppato” sul proprio credito telefonico, secondo Aduc.

L’associazione, dunque, punta a far deliberare dall’Antitrust un provvedimento cautelare di sospensione immediata di questa pratica commerciale scorretta.

L’Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori evidenzia, infatti, come un’eventuale multa risulterebbero irrisoria rispetto a quanto TIM incasserebbe da quest’operazione. Di conseguenza un’efficace azione dell’Autorità non può che passare dalla prevenzione cioè prevenire l’indebita sottrazione dalle tasche dei consumatori.

Infine, Aduc invita i consumatori a disattivare immediatamente TIM Prime non appena arriverà il messaggio di attivazione da parte dell’operatore.

Fonte: Aduc • Immagine: Telecom Italia • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni