QR code per la pagina originale

Windows 10 Redstone, la seconda parte nel 2017?

Windows 10 Redstone arriverà in due parti: la prima a giugno e la seconda probabilmente solamente nel corso della primavera del 2017.

,

Microsoft sta attualmente sviluppando la prossima versione di Windows 10, nome in codice “Redstone“. Gli Insider, come noto, stanno già testando le prime build della prossima major release del nuovo sistema operativo di Microsoft. Secondo i piani originari, Windows 10 Redstone avrebbe dovuto essere rilasciato in due ondate: la prima entro giugno e la seconda in autunno. Un doppio rilascio dovuto al fatto che Windows 10 Redstone porterà con se moltissime novità e la casa di Redmond aveva deciso di frazionare il loro debutto per motivi di ordine tecnico.

In particolare, a Giugno sarebbero dovute arrivare molte novità per quanto concerne il codice ed il cuore del sistema operativo ed in autunno tutte quelle novità che Microsoft non avrebbe fatto in tempo a rilasciare in estate. I programmi della casa di Redmond sembrerebbero, però, essere cambiati. Secondo un report di WinBeta, Microsoft avrebbe cambiato ulteriormente la tabella di marcia ed il secondo aggiornamento di Redstone non sarebbe più programmato per il prossimo autunno ma per la primavera del 2017. Fortunatamente, il debutto della prima tranche di novità sarebbe sempre confermato per il prossimo giugno.

Per Redstone, a giugno, Microsoft avrebbe scelto il codice identificativo di “Windows 10 versione 1606“. Attualmente “Threshold 2” che gli utenti utilizzano sui loro PC, è identificato come “Windows 10 versione 1511”.

WinBeta si spinge ancora più in la aggiungendo alcuni dettagli sulle novità complessive che la casa di Redmond ha previsto di portare al debutto con Redstone a giugno. Le novità focalizzate al cuore del sistema operativo porteranno benefici all’ecosistema delle applicazioni universali consentendo l’arrivo del Windows Store su Xbox e molte nuove app realizzate sfruttando i programmi ponte Centennial e Islandwood. La casa di Redmond avrebbe in programma di migliorare Continuum implementando nuove funzionalità che leghino sempre di più il mondo mobile a quello dei PC.

Per quanto riguarda, invece, la tranche di novità incluse nell’aggiornamento che arriverà nel 2017 i dettagli ovviamente sono ancora vaghi. Ci saranno sicuramente alcune novità estetiche ed un’affinamento della gestione delle app.

Probabilmente, maggiori dettagli sui futuri update di Windows 10 arriveranno durante la conferenza Build 2016 che inizierà tra circa un mese.

Fonte: WinBeta • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni