QR code per la pagina originale

Microsoft potrebbe chiudere Lionhead Studios

Lo sviluppo del gioco Fable Legends è stato abbandonato e la software house Lionehead Studios rischia la chiusura; fine corsa anche per Press Play Studios.

,

A vent’anni esatti dalla fondazione, l’attività del team Lionhead Studios potrebbe essere giunta al capolinea. La software house, fondata nel 1996 da Peter Molyneux (prima impegnato con la leggendaria Bullfrog Productions), è responsabile di titoli come Black & White, nonché della serie Fable, una delle più rappresentative di sempre per l’intero catalogo Xbox. Acquisita da Microsoft nel 2006, l’azienda è ora a rischio chiusura.

Ad annunciarlo è direttamente il gruppo di Redmond. Sul sito ufficiale è comparso un comunicato firmato dal General Manager di Microsoft Studios Europe, Hanno Lemke, pregno di pessime notizie per l’ambito videoludico. Innanzitutto si conferma l’abbandono dello sviluppo (dopo quattro anni di lavori) per il titolo Fable Legends (di seguito uno degli ultimi trailer), che dunque non arriverà mai sulle piattaforme PC e Xbox One. Un progetto tribolato, che avrebbe dovuto risollevare le sorti di una saga non capace di soddisfare appieno le aspettative degli appassionati in occasione delle ultime uscite. Se la chiusura della società dovesse concretizzarsi, non è dato a sapere quale futuro aspetta il brand.

Nell’occasione Microsoft dichiara anche di aver deciso lo scioglimento di Press Play Studio, altro team di sviluppo in passato impegnato su titoli come Max: The Curse of Brotherhood e sul misterioso Project: Knoxville, anch’esso cancellato. Tornando a Lionhead Studios, al momento sono in corso consultazioni con i dipendenti, una pratica formale e obbligatoria nel Regno Unito in vista di una chiusura. Da una frase in particolare il destino dell’azienda sembra però ormai segnato.

Rivolgiamo un grazie di cuore ai membri di Lionhead e Press Play per il contributo fornito a Xbox e al gaming.

Nel suo intervento, Lemke ha comunque ribadito l’intenzione del gruppo di continuare a supportare la community di sviluppatori in UK e in Europa.

Fonte: Xbox • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni