QR code per la pagina originale

Windows 10, Microsoft non accetta più i Bitcoin (update)

Microsoft ha deciso di non accettare più i Bitcoin come forma di pagamento per le app di Windows 10 e Windows 10 Mobile.

,

L’esperimento di Microsoft di voler accettare i Bitcoin come forma di pagamento all’interno del Windows Store sembra essere fallito. La casa di Redmond ha, infatti, silenziosamente aggiornato le FAQ del Windows Store esplicitando che la moneta digitale non potrà più essere utilizzata per effettuare acquisti delle applicazioni. L’eventuale credito residuo in Bitcoin potrà essere ancora utilizzato ma non potrà, invece, essere restituito.

In altri termini, per poter adesso comprare applicazioni all’interno del Windows Store di Windows 10, gli utenti dovranno utilizzare la moneta reale e non più quella digitale. La modifica è legata all’ecosistema Windows 10 e Windows 10 Mobile. Gli utenti Xbox sembrerebbero, invece, ancora in grado di utilizzare la loro moneta digitale anche se è possibile che Microsoft modifichi le opzioni degli account Xbox più avanti. La casa di Redmond introdusse il supporto ai Bitcoin nel dicembre del 2014 consentendo ai suoi utenti di poter acquistare applicazioni attraverso l’utilizzo della valuta digitale. Il test era limitato, però, solamente al territorio americano.

La sperimentazione era stata fatta visto il crescente appeal ed utilizzo della moneta digitale.

Microsoft non ha voluto, però, spiegare i motivi di questa decisione. Probabilmente, la casa di Redmond ha deciso di non investire più nell’utilizzo di un sistema di pagamenti ancora molto di nicchia. Con buona approssimazione, dunque, la casa di Redmond ha semplicemente valutato che non valeva più la pena tenere attivo un servizio utilizzato da una manciata di utenti.

Questo, nonostante i Bitcoin stiano guadagnano legittimità anche se vista la loro lenta crescita molti sostenitori di vecchia data stanno perdendo la speranza che la montea digitale possa finalmente diventare qualcosa di più che una nicchia.

Update:

Dopo il grande clamore suscitato dalla notizia, Microsoft è intervenuta rettificando quanto emerso.

Continuiamo a supportare l’utilizzo di Bitcoin per gli account Microsoft dei nostri utenti, permettendogli così di utilizzare anche questo metodo di pagamento per gli store Windows e Xbox. Stiamo provvedendo a corregge l’informazione che è stata erroneamente pubblicata sul sito Microsoft. Ci scusiamo per l’informazione non corretta.

In buona sostanza i Bitcoin potranno continuare ad essere utilizzati per acquistare app sugli store Windows e Xbox. La rimozione del supporto alla moneta digitale era solo un errore.

Fonte: ZDNET • Immagine: Betcoin • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni