QR code per la pagina originale

Un viaggio in Artide con Google Cardboard

Google ha aggiornato l'applicazione ufficiale Android del visore Cardboard arricchendola con una nuova esperienza di realtà virtuale: Viaggio in Artide.

,

L’aggiornamento che porta l’app Cardboard per Android alla versione 1.8 introduce una nuova esperienza di realtà virtuale, da gustare indossando il visore di cartone: si chiama Viaggio in Artide e, come si può intuire già dal nome, consente di immergersi nell’atmosfera e nelle ambientazioni di una delle regioni più fredde del pianeta, in prossimità del Polo Nord.

Chi ha già installato l’applicazione scaricherà l’update in modo del tutto automatico, mentre gli altri possono trovarla in download gratuito sulle pagine della piattaforma Play Store (il rollout è graduale) o sotto forma di file APK. Il tour, dalla durata complessiva di qualche minuto, ha inizio incontrando una volpe artica e prosegue poi attraverso diversi scenari, riprodotti interamente in tre dimensioni e con alcuni elementi interattivi. Al termine è possibile ricominciare il viaggio dall’inizio oppure passare direttamente ad una delle scene proposte. Questa la descrizione fornita nella scheda su Google Play.

Dai un assaggio a ciò che è possibile fare nella realtà virtuale con la nuovissima demo Viaggio in Artide: vola insieme alle sterne artiche, coltiva un campo di fiori, rilassati sotto un cielo illuminato dall’aurora boreale e altro ancora.

Viaggio in Artide, la nuova esperienza VR di Google Cardboard

Viaggio in Artide, la nuova esperienza VR di Google Cardboard

Google punta con decisione sulla tecnologia di Cardboard, in modo da offrire un’esperienza di realtà virtuale al maggior numero possibile di utenti (potenzialmente a tutti coloro che dispongono di uno smartphone), a fronte di un esborso economico contenuto. Quello relativo al mondo VR è un ambito che al gruppo di Mountain View interessa molto, come testimoniato anche dalla creazione di una divisione interna ad Alphabet guidata da Clay Bavor e impegnata proprio su questo tipo di soluzioni e applicazioni. Ulteriori novità in merito potrebbero arrivare in occasione dell’evento I/O 2016 dedicato agli sviluppatori e in programma per il mese di maggio.

Commenta e partecipa alle discussioni