QR code per la pagina originale

TIM aumenta il costo del servizio Chi è

TIM ha deciso di rimodulare il servizio Chi è aumentando il costo che da maggio passerà da 2 a 2,90 euro.

,

TIM ha deciso di rimodulare anche il servizio “Chi è” aumentandone sensibilmente il costo. L’operatore ha fatto, infatti, sapere che a partire dal giorno primo maggio il costo mensile del servizio “Chi è” passerà da 2 euro a 2,90 euro (IVA inclusa). Trattasi di un aumento tariffario di quasi il 50% che i clienti potrebbero non gradire, soprattutto alla luce delle piccole rimodulazione poste in essere da TIM in questi ultimi mesi.

Tuttavia, tutti i clienti che non volessero accettare l’aumento di costo di questo servizio, potranno fare regolarmente disdetta senza incorrere in penali o in altri balzelli analoghi. TIM, infatti, evidenzia come i clienti potranno recedere senza costi dal servizio “Chi è” entro il 30 Aprile 2016, chiamando il Servizio Clienti di linea fissa 187 oppure inserendo la richiesta di cessazione del servizio nella sezione MyTIM Fisso. Alternativamente, i clienti potranno, anche, inviare una comunicazione scritta all’indirizzo Telecom Italia S.p.A. – Servizio Clienti, Casella postale n. 111 – 00054 Fiumicino – Roma.

Si ricorda, che il servizio “Chi è” consente, a chi lo attiva sulla propria linea di casa, di visualizzare sul display del telefono predisposto di casa il numero telefonico di rete fissa o mobile di chi sta chiamando se non riservato o tecnicamente non disponibile.

Dopo il recente caso dell’opzione TIM Prime che sarà attivata di default dall’operatore tra un po’ di tempo, ecco arrivare una nuova rimodulazione in negativo che sicuramente farà storcere il naso ai clienti.

Fonte: TIM • Immagine: Telecom Italia • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni