QR code per la pagina originale

Xbox One: Microsoft punta all’usato dei giochi?

Microsoft, in futuro, potrebbe decidere di aprire un programma dell'usato e ricomprare le copie digitali dei giochi Xbox One.

,

In futuro, Microsoft potrebbe attivare un programma di acquisto dei giochi digitali dell’Xbox One puntando al mercato dell’usato. Con il lancio dell’Xbox One, infatti, i giochi digitali hanno guadagnando rapidamente importanza rispetto alle declinazioni su supporto fisico. Inoltre, con il lancio di Windows 10 ed il futuro arrivato del Windows Store, i titoli digitali, cioè quelli scaricati direttamente online, avranno sempre più peso.

Oggi, come noto a moltissimi videgiocatori, gli utenti possono rivendere i loro giochi su supporto ottico alle catene che gestiscono il mercato dell’usato dei giochi per console. Tra le più famose, per esempio, GameStop, una notissima catena di negozi dedicati ai videogiochi in cui il mercato dell’usato rappresenta uno dei business più fiorenti. Però, con il sempre più crescente peso dei giochi in formato digitale, gli utenti non possono più vendere i loro vecchi titoli. Le cose, però, potrebbero cambiare. Microsoft, infatti, ha inviato un nuovo sondaggio agli utenti Xbox in cui si chiede sostanzialmente se gli utenti sarebbero disposti a rivendere il loro vecchio gioco al 10% del valore d’acquisto. Soldi che sarebbero, però, addebitati come credito da utilizzare all’interno dello Store di Xbox.

La domanda posta da Microsoft è molto chiara ed evidenzia come la casa di Redmond probabilmente ha iniziato a sondare il terreno per un’eventuale possibilità di aprire un programma dell’usato per i suoi giochi digitali.

Il 10% come margine di guadagno è, però, abbastanza basso, soprattutto se si evidenzia come molti giochi sono venduti a prezzi anche oltre i 60 euro. Tuttavia, per molti giocatori potrebbe comunque profilarsi un’interessante opportunità. In primo luogo perchè le copie digitali non sono vendibili ed in secondo luogo perchè sarebbe possibile farlo direttamente online senza la scomodità di recarsi direttamente in un punto vendita.

Commenta e partecipa alle discussioni