QR code per la pagina originale

Microsoft finanzierà l’acquisizione di Yahoo?

Microsoft sarebbe intenzionata ad aiutare finanziariamente eventuali acquirenti di Yahoo per evitare che la società diventi poi rivale non più partner.

,

Microsoft sarebbe disposta a fornire un aiuto finanziario a chi fosse interessato a rilevare il core business di Yahoo ed avrebbe, proprio per questo, incontrato alcuni fondi privati interessati all’acquisizione del core business della società. Come noto, infatti, la società di Marissa Mayer sta vivendo un momento molto difficile e non è un mistero che il suo core business è stato messo sul mercato per una cifra vicina ai 10 miliardi di dollari. Questo interessamento non significa che Microsoft stia pensando di voler compare Yahoo ma piuttosto che desideri che finisca nelle mani di una società che possa garantire di mantenere i buoni rapporti di collaborazione che sono in essere oggi.

In altri termini, Microsoft desidera che Yahoo, in futuro, continui a restare un fedele ed amichevole partner e non un nuovo e temibile avversario. Non è, comunque, la prima volta che la casa di Redmond si interessa a Yahoo. Già nel 2008, l’allora CEO di Microsoft Steve Ballmer aveva tentato di scalare Yahoo senza, però, riuscirci. Ma se all’epoca le due società erano rivali, oggi, invece, le cose sono molto diverse. Dal 2009 le due società hanno firmato un accordo di collaborazione che ha permesso a Yahoo di utilizzare Bing come motore di ricerca. Un accordo della durata di 10 anni che, però, sembra sia sulla buona trada per essere nuovamente allungato.

L’interesse a sostenere Yahoo in questo suo momento buio sarebbe da ricollegarsi anche a questo aspetto. La casa di Redmond infatti, vorrebbe continuare a mantenere il suo status di partner all’interno del motore di ricerca di Yahoo.

Un eventuale aiuto ad un soggetto interessato all’acquisto costerebbe di meno a Microsoft piuttosto che perdere Yahoo come partner.

Microsoft non ha voluto commentare l’indiscrezione.

Fonte: RE/Code • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni