QR code per la pagina originale

Volo supersonico New York-Londra in 3,5 ore

The Spaceship Company e la startup Boom hanno avviato la progettazione di un aereo supersonico in grado di viaggiare ad una velocità di Mach 2.2.

,

Molte aziende del settore aerospaziale, tra cui Airbus, Boeing e Lockheed Martin, hanno avviato la progettazione di jet supersonici in grado di viaggiare ad una velocità superiore a quella del suono. Anche la NASA ha avviato ricerche su nuove tecnologie che dovrebbero consentire una riduzione del rumore e dei consumi. The Spaceship Company, fondata da Richard Branson, ha invece comunicato che offrirà il suo aiuto alla startup Boom per realizzare un aereo supersonico, con il quale percorrere la distanza tra New York e Londra in appena 3,4 ore.

L’ultimo velivolo commerciale che ha solcato il cielo ad una velocità supersonica è stato il Concorde, andato in pensione a novembre 2003. Il sogno di Branson è progettare un nuovo jet che possa raggiungere una velocità di Mach 2.2, ovvero 2,6 volte più elevata di quella degli attuali aerei di linea. Il prototipo, che verrà costruito in un hangar a Denver (Colorado), avrà 40 posti disposti su due file. Dato che verranno utilizzate tecnologie già collaudate (non è richiesta nessuna approvazione dagli enti certificatori), i primi voli dovrebbero iniziare entro fine 2017.

Ovviamente si tratta di jet destinati agli utenti aziendali che viaggiano spesso da una parte all’altra del mondo. Il prezzo del biglietto di andata e ritorno sarà comunque “accessibile” e pari a circa 5.000 dollari, equivalente a quello di una classe business. Blake Scholl, fondatore e CEO di Boom, afferma che l’aereo è in grado di coprire fino a 500 rotte, ma inizialmente i voli copriranno le tratte New York-Londra in 3,4 ore, San Francisco-Tokyo in 4,7 ore e Los Angeles-Sydney in 6 ore.

Con un jet supersonico che viaggia a Mach 2.2 si potrà dire addio ai giorni di produttività persi. Sarà possibile partire da New York alle 6:00, atterrare a Londra alle 14:30, partecipare ad un meeting pomeridiano fino alle 21:30 e ritornare a New York alle 20:00, giusto in tempo per augurare la buonanotte ai figli.

Fonte: The Verge • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni