QR code per la pagina originale

Build 2016: Windows Hello e Windows Ink

Durante la conferenza Build 2016, Microsoft ha illustrato il funzionamento di Windows Hello per le app e il supporto per la scrittura a mano libera.

,

Durante la conferenza Build 2016 sono state annunciate diverse novità per Windows 10. La più importante è senza dubbio l’aggiornamento gratuito che verrà distribuito nel corso dell’estate, denominato Anniversary Update, che includerà nuove funzionalità e migliorerà il supporto per quelle esistenti. Windows Hello verrà integrato nelle app e nel browser Edge, mentre Windows Ink estenderà l’uso della stilo in dotazione ai Surface Pro e ad altri dispositivi ibridi.

Windows Hello è un sistema di autenticazione biometrica che permette di effettuare il login, utilizzando le impronte digitali, il riconoscimento facciale o la scansione dell’iride. La funzionalità di Windows 10 verrà ora estesa anche alle app e ai siti web visualizzati con Microsoft Edge. L’azienda di Redmond vuole quindi eliminare l’uso delle password, offrendo una maggiore sicurezza durante la navigazione e l’accesso ai servizi di terze parti. Uno studio recente ha evidenziato che oltre l’80% delle persone usa la stessa password per 20-30 account.

Windows 10 Anniversary Update consentirà di utilizzare Windows Hello con le app Windows e Microsoft Edge. Essendo compatibile con lo standard FIDO 2.0, la funzionalità potrebbe essere compatibile con qualsiasi browser. È necessario tuttavia un hardware specifico, al momento poco diffuso. I lettori di impronte sono presenti solo su alcuni notebook aziendali, mentre le fotocamere/webcam che effettuano il riconoscimento facciale e la scansione dell’iride sono molto rare.

Maggiori chance di successo sono invece ipotizzabili per Windows Ink, considerata la crescente diffusione dei dispositivi ibridi con stilo. Dopo aver installato l’aggiornamento, gli utenti potranno scrivere e disegnare sullo schermo del dispositivo come su un foglio di carta. Il supporto per la stilo è presente anche in Microsoft Edge, Maps, Office e altre app. Se l’utente scrive una frase del tipo “Chiamare mamma domani” in Sticky Notes, Windows 10 interpreta il testo e chiede a Cortana di impostare un promemoria. In Maps è possibile indicare due punti sulla mappa e ottenere le indicazioni stradali. Per eliminare un paragrafo in Word basta cancellare il testo con la stilo.

Le app che supportano Windows Ink verranno inserite nel nuovo Ink Workspace, un pannello laterale che viene aperto sul lato destro dello schermo. Per queste app è stata inoltre creata una sezione apposita nel Windows Store. Molto utile il righello digitale che può essere spostato e ruotato con le dita, consentendo di tracciare linee rette e di allineare automaticamente gli elementi grafici, ad esempio le forme di PowerPoint.

Fonte: Microsoft • Via: Microsoft • Notizie su: , , ,
Commenta e partecipa alle discussioni