QR code per la pagina originale

Wind e Vodafone con Enel per la fibra ottica

Wind e Vodafone hanno stretto un accordo con Enel Open Fiber per realizzare insieme la nuova rete in fibra ottica che porterà la banda ultralarga a tutti.

,

Wind e Vodafone hanno firmato un accordo con Enel Open Fiber per lavorare al progetto dell’azienda dell’energia di creare una rete in fibra ottica in grado di arrivare nelle case degli italiani. L’accordo era nell’aria già da diverse settimane e permetterà alle tre aziende di iniziare a lavorare al progetto di realizzazione della rete che raggiungerà 224 città italiane entro 3 anni. Un progetto che prevede un investimento di oltre 2,5 miliardi di euro.

Grazie all’accordo, adesso non rimane che dare il via ai cantieri. Sarebbero 5 le prime città coinvolte nel progetto di Enel Open Fiber e tra queste ci dovrebbero essere Bari e Cagliari. Trattasi di un piano che potrebbe rivoluzionare il mercato della banda ultralarga italiana e spostare gli equilibri oggi esistenti tra i vari player del mercato. Una rivoluzione che per quanto necessaria per digitalizzare il paese, preoccupa non poco i sindacati che temono terremoti occupazionali in altre realtà. Nelle ipotesi peggiori, Telecom Italia potrebbe doversi ridimensionare generando oltre 15 mila esuberi.

Nonostante l’accordo tra i tre soggetti sia stato posto in essere, mancano ancora i dettagli che probabilmente saranno svelati oggi 7 aprile alle ore 12 quando il Governo presenterà il nuovo piano per la banda ultralarga italiana.

Quello che si sa già oggi, è che l’avanzata del progetto di Enel Open Fiber dipenderà anche dall’arrivo di altri investitori e dei fondi pubblici per le aree a fallimento di mercato. Enel Open Fiber, infatti, inizierà a lavorare per i cluster A e B, cioè nelle aree del Paese dove è garantito un ritorno economico. Per i cluster C e D, Enel Open Fiber dovrà attendere i bandi pubblici per l’assegnazione dei fondi governativi.

Fonte: Corriere delle Comunicazioni • Immagine: Thought Frontier • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni