QR code per la pagina originale

Amazon: 3 CEO per gestire l’azienda

Amazon ha promosso a CEO delle loro rispettive divisioni Jeff Wilke e Andy Jassy; la società, adesso, possiede tre CEO con Jeff Bezos sempre al timone.

,

Il business di Amazon cresce esponenzialmente e per la società è probabilmente venuto il momento di rivedere il quadro dirigenziale per agevolare la gestione di tutte le principali divisioni aziendali. Probabilmente in tal senso va la decisione di promuovere al ruolo di CEO due dei maggiori dirigenti dell’azienda. Jeff Wilke, il capo della divisione business consumer di Amazon, e Andy Jassy, il capo della divisione cloud computing Amazon Web Services sono stati, dunque, nominati CEO delle loro divisioni.

Jeff Bezos rimarrà, comunque, CEO di tutta l’azienda che nel tempo ha diversificato enormemente il suo business che oggi riguarda non più solamente l’eCommerce ma anche il cloud, l’hardware e tanto altro ancora. Trattasi di una mossa che potrebbe avere più significati. Sicuramente, con il crescere del business e della diversificazione delle attività aziendali ad Amazon servono più figure di spicco che possano gestire i vari rami della società. In secondo luogo questa scelta potrebbe essere il preludio anche di una possibile strada che possa portare, in futuro, a trovare il successore di Jeff Bezos al timone di Amazon sin dal momento della sua fondazione nel lontano 1994.

Sia Jeff Wilke che Andy Jassy incarnerebbero la figura ideale del successore di Jeff Bezos grazie alla loro lunga militanza in Amazon e per i successi che hanno ottenuto. Inoltre, alcuni analisti suggeriscono che visto il suo crescente business, Amazon potrebbe valutare anche la possibilità di effettuare uno spin off di alcune sue divisioni ed in particolare della AWS che cresce a ritmo molto sostenuto.

In ogni caso, al momento Amazon evidenzia solamente come queste due importanti promozioni siano unicamente un riconoscimento per il lavoro svolto di questi due dirigenti e non una riorganizzazione aziendale.

Fonte: Amazon • Via: GeekWire • Immagine: USA Today • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni