QR code per la pagina originale

Telegram annuncia la Bot Platform 2.0

Telegram ha annunciato modifiche per le app Andorid e iOS, oltre alla nuova piattaforma 2.0 che permette di creare bot con funzionalità più avanzate.

,

Telegram è da sempre uno dei concorrenti di WhatsApp, rispetto al quale offre un numero maggiore di funzionalità. Tra poche ore, anche Facebook diventerà un rivale diretto del servizio di messaggistica russo, in quanto Mark Zuckerberg annuncerà l’arrivo dei chatbot su Messenger. Telegram ha quindi anticipato l’azienda di Menlo Park, svelando la Bot Platform 2.0. Con le versioni 3.8 delle app Android e iOS sono stati introdotti anche miglioramenti per l’interfaccia utente e le feature esistenti.

Telegram sottolinea sul blog ufficiale che la sua missione è ridefinire i limiti di ciò che l’utente può fare con un’app di messaggistica, evidenziando che la piattaforma dei bot è stata annunciata a giugno 2015, quasi un anno prima di Facebook. Con un tempismo perfetto, l’azienda guidata da Pavel Durov ha presentato oggi la Bot Platform 2.0, grazie alla quale gli sviluppatori possono creare chatbot più avanzati con tastiere inline, posizione geografica, numero di telefono e modifica dei messaggi al volo.

Le tastiere inline permettono di interagire con i bot senza inviare un messaggio. Alcuni bot visualizzano nella finestra di chat specifici pulsanti per aprire un indirizzo web esterno oppure per condividere i contenuti con gli amici (modalità inline). I bot 2.0 consentono di inviare qualsiasi tipo di file supportato da Telegram (19 in tutto), tra cui contatti, documenti, mp3, video, animazioni e sticker. La nuova piattaforma offre anche la possibilità di modificare un messaggio esistente. In alcuni casi, i bot chiedono all’utente di comunicare la propria posizione e il numero di telefono per offrire risultati geolocalizzati o l’integrazione con altri servizi. Per testare queste novità, Telegram ha attivato quattro nuovi bot: @music, @youtube, @foursquare e @sticker.

In Telegram 3.8 per Android sono state effettuate alcune modifiche alla schermata della chat, oltre a varie ottimizzazioni per colori e barre di caricamento. Su iOS, invece, è stata semplificata l’operazione di condivisione per foto e video, aggiornato il media player e inserita l’anteprima delle GIF. Per entrambe le app è disponibile infine l’anteprima degli adesivi. Con un solo tocco è possibile visualizzare il set completo e aggiungere lo sticker alla propria collezione.

Fonte: Telegram • Via: Telegram • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni