QR code per la pagina originale

Project Wing: nuovo logo e appuntamento all’I/O

Il gruppo di Mountain View ridisegna il logo di Project Wing: il servizio sarà impiegato per la consegna delle merce acquistate con l'impiego dei droni.

,

Si è parlato di Project Wing per la prima volta nell’agosto 2014. L’iniziativa di Google è finalizzata all’impiego dei droni per la consegna delle merci. Un servizio che, stando alle informazioni più recenti, potrebbe diventare una realtà già entro il prossimo anno. Quale occasione migliore per parlarne, dunque, dell’evento I/O 2016 ormai alle porte?

L’appuntamento dedicato agli sviluppatori non andrà in scena come negli anni scorsi al Moscone Center West di San Francisco, ma allo Shoreline Amphitheatre di Mountain View, più vicino al quartier generale del gruppo. Uno spazio aperto, perfetto per poter offrire una dimostrazione pratica di una tecnologia legata al mondo dei droni. Tutto sembra dunque suggerire che Project Wing sarà uno dei temi caldi dell’I/O. Se a questo si aggiunge che in Rete è comparso quello che sembra essere il nuovo logo dell’iniziativa (di seguito la documentazione per il deposito del marchio), il quadro si fa completo.

Il nuovo logo di Project Wing, scovato nella documentazione di Google per il deposito del marchio

Il nuovo logo di Project Wing, scovato nella documentazione di Google per il deposito del marchio (immagine: Phandroid).

Il progetto dovrebbe teoricamente posizionarsi come concorrente per Prime Air di Amazon. Alphabet (la parent company che controlla Google) ne ha fornito i dettagli tecnici alla Federal Aviation Administration, uno step necessario per poter arrivare alla concretizzazione dell’iniziativa.

Nei mesi scorsi si è parlato anche di una sperimentazione, messa in campo da bigG, basata sull’impiego di droni terrestri su ruote per la consegna delle merci, da affiancare a quelli in volo. Una soluzione che sembra essere studiata appositamente per risultare efficace negli ambiti urbani, dove gli spazi di manovra sono talvolta piuttosto limitati. Per saperne di più, l’appuntamento è fissato per il Google I/O 2016, in scena dal 18 al 20 maggio.

Uno schema estratto dalla documentazione del brevetto

Uno schema estratto dalla documentazione del brevetto (immagine: USPTO).

Fonte: Phandroid • Notizie su: , , ,
Commenta e partecipa alle discussioni