QR code per la pagina originale

Skype for Web, nessun plugin su Microsoft Edge

Skype for Web consente di effettuare chiamate audio/video con Microsoft Edge, sfruttando le API ORTC, quindi senza installare un plugin.

,

Una dei principali vantaggi di Skype è la semplicità con cui è possibile rimanere in contatto con amici, parenti e colleghi di lavoro, indipendentemente dal dispositivo utilizzato. L’annuncio fatto oggi dall’azienda di Redmond prosegue quindi nella stessa direzione: Skype for Web non richiede l’installazione di un plugin su Microsoft Edge. La stessa novità è presente nei servizi che integrano Skype, ovvero Outlook.com, Office Online e OneDrive.

Skype for Web è disponibile da quasi un anno, ma finora l’utente era costretto a scaricare un plugin per le chiamate audio/video dall’interno del browser. Questo passo aggiuntivo è stato eliminato su Windows 10, in quanto gli utenti che usano Microsoft Edge devono solo effettuare il login. Ciò è possibile grazie al supporto per le API ORTC (Object Real Time Communications). Dato che l’implementazione non è ancora completa, Skype for Web consente le chiamate one-to-one e di gruppo, se gli utenti usano Microsoft Edge, ma solo le chiamate one-to-one dal browser verso Skype per Windows e Mac. Per le chiamate verso linee fisse e mobili, e lo screen sharing è necessario installare il plugin.

Skype for Web in Microsoft Edge

Skype for Web in Microsoft Edge

Dato che l’obiettivo è offrire le chiamate “plugin-free” a tutti, Microsoft collabora attivamente con Google e Mozilla per fornire l’interoperabilità audio e video con Chrome e Firefox, quando i due browser supporteranno il codec H.264. L’azienda di Redmond ha sottolineato che le chiamate senza plugin con Skype for Web richiedono la versione di Microsoft Edge inclusa nella build 10586 e successive di Windows 10. Se i destinatari non usano le ultime release di Skype per desktop e smartphone, il mittente deve installare il plugin.

Commenta e partecipa alle discussioni