QR code per la pagina originale

GPU AMD Polaris nei futuri Mac?

Apple potrebbe adottare le nuove GPU AMD, le Polaris 10 e 11, negli imminenti nuovi MacBook e iMac: piccole dimensioni del chip per grandi performance.

,

Apple potrebbe presto adottare le nuove GPU AMD, le Polaris 10 e 11, nei suoi Mac. È quanto svela un report di WCCFTech, sebbene non giungano precise conferme dalle parti della California. Eppure questi chip sembrano sposarsi alla perfezione con le necessità di Cupertino, sia in termini di dimensioni ridotte che di consumo energetico, il tutto garantendo elevate performance.

Apple è solita affidarsi a tre produttori per le GPU dei suoi Mac: Intel per le schede integrate e, a seconda delle generazioni, sia NVIDIA che AMD. Pare che già dallo scorso anno, secondo quanto riferito dalle fonti statunitensi, il gruppo di Cupertino possa aver stretto un nuovo accordo OEM proprio con AMD, per l’impiego dei chip Polaris 10 e Polaris 11 nei futuri computer a marchio mela morsicata. La prima GPU potrebbe essere impiegata negli iMac, almeno in quelli di fascia media, mentre la seconda sarebbe adatta alla linea MacBook, in particolare i MacBook Pro.

Queste nuove GPU si caratterizzando per delle performance due volte maggiori rispetto alla precedente generazione, grazie a un nuovo processo produttivo a 14 nanometri con architettura FinFET. Questo sistema assicura dimensioni ridottissime per la GPU, senza sacrificarne le performance, tanto che un chip Polaris è praticamente grande quando un A9 Samsung inserito negli ultimi iDevice. Un fatto che suggerisce, oltre a design più sottili, anche un ridotto consumo della batteria per i laptop, per un’autonomia ben più generosa anche con task intensivi.

I due chip non dovrebbero vedere a breve la loro installazione nel nuovo MacBook, aggiornato ieri con grafica Intel e prestazioni di CPU più generose, ma potrebbero apparire sui MacBook Air e i MacBook Pro che potrebbero essere presentati alla WWDC di giugno, insieme alle novità del software per iOS, OS X, tvOS e watchOS. Non resta che attendere, di conseguenza, ancora qualche settimana per scoprire quali siano le strategie del gruppo di Cupertino sul fronte della linea dei sui laptop, nonché per i suoi famosi desktop all-in-one.

Fonte: WWCFTech • Via: AppleInsider • Immagine: 360b via Shutterstock • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni