QR code per la pagina originale

Google I/O 2016: online il programma completo

A meno di un mese dall'inizio dell'evento, Google pubblica il programma degli incontri e delle conferenze che andranno in scena nel corso dell'I/O 2016.

,

L’appuntamento con il Google I/O 2016 si avvicina rapidamente. Tra poco più di tre settimane sarà tempo di conoscere alcune delle novità più importanti e interessanti per quanto riguarda l’universo di bigG e il mondo Android, in occasione dell’evento che il gruppo californiano dedica ogni anno alla community di sviluppatori. Oggi, sul sito ufficiale, ha fatto la sua comparsa il programma completo.

I/O 2016: il programma

L’I/O andrà in scena dal 18 al 20 maggio (tre giorni, come non accadeva dal 2013), presso lo spazio aperto dello Shoreline Amphitheatre di Mountain View e non più al Moscone Center di San Francisco come nelle scorse stagioni. La location verrà suddivisa in dieci aree distinte dove, complessivamente, si terranno oltre 200 appuntamenti. Considerando che il numero di biglietti per assistere in prima persona alle conferenze è limitato, parte delle sessioni potranno essere seguite in live streaming: quelle per ora confermate come trasmesse in diretta sono il keynote di aperturaWhat’s new in Android, con quest’ultima che toccherà temi come la piattaforma Android N e i tanti altri progetti legati all’ecosistema del robottino verde. Tutte saranno comunque poi caricate su YouTube.

Nel calendario ci sono incontri di ogni tipo, su qualsiasi tematica: dai miglioramenti apportati al Material Design a Project Tango, dalle tecnologie per la compressione delle immagini al gaming, da Android Auto alla tecnologia Nearby, senza dimenticare i metodi per ridurre il peso di file APK e ovviamente la realtà virtuale. Un programma decisamente ricco.

2016 Google Play Awards

2016 Google Play Awards

2016 Google Play Awards

Quest’anno, per la prima volta, in occasione dell’I/O 2016 andranno in scena anche i Google Play Awards. Il gruppo di Mountain View assegnerà premi e riconoscimenti suddivisi per categorie: eccole elencate di seguito, con indicate fra parentesi le realtà nominate.

  • Standout Startup (Dubsmash, Hopper, Musical.ly, Robinhood, Vrse);
  • Standout Indie (Alphabear, Alto’s Adventure, Fast like a Fox, Neko Atsume: Kitty Collector, Prune);
  • Best Families App (Card Wars:Adventure Time, LEGO Jurassic World, My Very Hungry Caterpillar, Thinkrolls 2, Toca Nature);
  • Best Use of Material Design (Bring!, Robinhood, The Fabulous, Todoist, Vevo);
  • Best Use of Google Play Game Services (Sea Battle 2, Table Tennis Touch, Tapventures, TowerMadness 2, Zombie Highway 2);
  • Early Adopter (Glide, Mechanic Escape, Minecraft: Story Mode, World Around Me, Zumper);
  • Go Global (Dragon Ball Z Dokkan Battle, Freeletics Bodyweight, Memrise, Musixmatch, Pokémon Shuffle Mobile);
  • Most Innovative (Fast like a Fox, NYT VR, SmartNews, The Fabulous, This War of Mine);
  • Best App (BuzzFeed News, Colorfy,  Houzz, TuneIn Radio, Yummly).
  • Best Game (Alphabear, Clash of Kings, Clash Royale, MARVEL Future Fight, Star Wars: Galaxy of Heroes).

Commenta e partecipa alle discussioni