QR code per la pagina originale

Microsoft: crollano le vendite di Windows Phone

Microsoft ha presentato i risultati fiscali del terzo trimestre 2016; molto bene la linea Surface ed Office 365, malissimo, invece, Windows Phone.

,

Microsoft ha pubblicato i dati del suo terzo trimestre fiscale 2016 dove la società ha fatto segnare 3,8 miliardi di dollari di utile netto e 20.5 miliardi di dollari di entrate. Sia i ricavi che i profitti sono in calo rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, ma i servizi della società e i prodotti cloud continuano a contribuire a generare nuove entrate.

La linea di ibridi Surface continua a mostrare segnali di forte crescita. Le entrate relative a questi prodotti si sono assestate a 1,1 miliardi di dollari nel trimestre con una crescita del 61% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Microsoft non ha voluto diramare dettagli più precisi ma a sostenere questo risultato hanno contribuito le ottime vendite dei nuovi Surface Pro 4 e Surface Book. In questo trimestre, invece, molto male sono andate le vendite degli smartphone. Microsoft ha venduto solo 2,3 milioni di dispositivi Lumia, con un calo del 73% rispetto ai 8,6 milioni di terminali venduti nello stesso periodo dello scorso anno. Di conseguenza, il fatturato di Microsoft dei cellulari è diminuito del 46%.

Microsoft ha in gran parte ridimensionato il business legato ai Lumia negli ultimi sei mesi e quindi non è una sorpresa che i ricavi e le vendite siano così fortemente calati. Bene, invece, i risultati fiscali della divisione Xbox. Nelle scorse trimestrali, la voce riguardante le entrate legate al mondo dei PC non è mai stata molto positiva. Tuttavia questa volta c’è un segnale incoraggiante. Le entrate legate alle licenze OEM di Windows sono calate solamente del 2% con un risultato migliore del mercato del PC. Un segnale incoraggiante spinto, secondo Microsoft, dai prodotti Premium.

Tuttavia, come sempre, i migliori risultati di Microsoft arrivano dai servizi cloud. In questo trimestre, i servizi Office aziendali crescono del 7% grazie soprattutto ad Office 365. Anche le versioni consumer di Office sono cresciute del 6% e Microsoft ora ha 22,2 milioni di consumatori che utilizzano i suoi abbonamenti Office 365.

I prodotti server ed i servizi cloud hanno generato un fatturato in crescita del 5%, mentre le entrate Azure sono aumentate del 120%. Questa crescita ha aiutato Microsoft a compensare i cali del business dei PC.

Fonte: The Verge • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni