QR code per la pagina originale

iPhone 7, scocca resistente ad acqua e polvere?

I futuri iPhone 7 potrebbero essere non solo resistenti all'acqua, ma anche alla polvere, grazie a un nuovo strato protettivo: le indicazioni dall'Oriente.

,

Ancora molti mesi separano gli appassionati di Apple dalla presentazione dei nuovi iPhone 7, prevista per il prossimo settembre. Eppure i rumor cominciano velocemente a moltiplicarsi: l’ultimo in ordine di tempo arriva dall’Asia, come ormai consuetudine, e riguarda la scocca della linea. Gli iPhone 7 potrebbero non solo essere resistenti all’acqua, ma anche inaugurare uno strato esterno contro la polvere. Non è però tutto, però, poiché pare che anche un Touch ID rinnovato con un’area più generosa completamente sensibile al tatto.

Le indiscrezioni sono state rese note dalla testata cinese I4U, sulla base di alcuni rumor apparsi su DigiTimes, nonché su Storm.mg. Le informazioni rivelate, tuttavia, al momento non troverebbero sufficiente conferma dai distretti produttivi asiatici partner di Apple e, per questo motivo, devono essere prese con le pinze.

Si parte innanzitutto dall’estetica dei dispositivi: sembra che i nuovi iPhone 7, sia nella versione da 4,7 che da 5,5 pollici, non vedranno più una fotocamera protuberante, così come invece è avvenuto per iPhone 6 e iPhone 6S. Non è però tutto, poiché Apple avrebbe elaborato un nuovo metodo di sigillatura della scocca, sempre in alluminio anodizzato, che garantirebbe un maggiore contatto del device con l’acqua. Si parla addirittura di un’immersione di 30 minuti, un fatto al momento privo di controprove. Nel frattempo, sembra essere ormai confermata l’eliminazione del jack delle cuffie da 3,5 millimetri, un fatto che potrebbe costringere gli utenti ad acquistare degli adattatori Lightning o, in alternativa, dirottare l’audio via Bluetooth o altre reti wireless.

Non solo liquidi, ma anche protezione da polvere e sporco. Si vocifera che la finitura del terminale, infatti, sia ricoperta da uno speciale strato antistatico, un fatto che impedirebbe a piccoli detriti di aderire alla scocca, nonché di trovare accesso all’interno del dispositivo.

Infine, le pubblicazioni asiatiche fanno riferimento anche a un Touch ID completamente rinnovato, con un’area forse più grande e sensibile al tocco, per gestire il proprio iPhone direttamente dal tasto home oltre alle consueta lettura delle impronte digitali. Non resta che attendere il prossimo settembre, di conseguenza, per verificare quale di queste indiscrezioni si sarà rivelata veritiera.

Fonte: I4U • Via: AppleInsider • Immagine: Hadrian via Shutterstock • Notizie su: , , ,
Commenta e partecipa alle discussioni