QR code per la pagina originale

Il futuro di Intel, dai PC alla Internet of Things

Il CEO di Intel ha descritto i cinque punti sui quali l'azienda investirà nel futuro: cloud, Internet of Things, memorie, connettività 5G e processori.

,

La scorsa settimana, Intel ha annunciato una ristrutturazione interna che prevede il taglio di 12.000 posti di lavoro. Il CEO Brian Krzanich ha illustrato sul sito ufficiale la nuova strategia che trasformerà Intel in un’azienda piuttosto diversa da quella attuale. Il core business non sarà più il mercato PC, ma le tecnologie sviluppate dagli ingegneri troveranno posto anche in altri settori, dal cloud alla Internet of Things, passando per la connettività 5G.

La nuova Intel sarà costruita su cinque pilastri fondamentali che rappresenteranno un “ciclo virtuoso di crescita”. Il chipmaker di Santa Clara investirà maggiori risorse su cloud e data center attraverso la realizzazione di infrastrutture basate sui processori Xeon e il supporto per virtualizzazione, big data e machine learning. Il secondo settore che avrà un ruolo importante nel futuro dell’azienda è la Internet of Things, in particolare tutte le “cose” connesse al cloud che catturano dati in tempo reale. Quindi non solo PC, ma anche abitazioni, automobili e vestiti.

Rack Scale Architecture, memoria 3D XPoint, FPGA e fotonica del silicio sono alcune tecnologie che Intel svilupperà nei prossimi anni e che consentiranno di incrementare le prestazioni dei data center. Tutti i precedenti pilastri richiedono una connettività veloce, per cui Intel realizzerà completi sistemi 5G, dai modem alle stazioni base. Ovviamente continuerà lo sviluppo di processori per rispettare la famosa legge di Moore.

Anche se la strategia Tick-Tock ha subito qualche modifica, il CEO promette maggiori prestazioni e minori consumi con i futuri processi produttivi a 10, 7 e 5 nanometri. Le competenze del team R&D e gli investimenti permetteranno di risolvere eventuali problemi e rispettare la roadmap prevista.

Fonte: Intel • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni