QR code per la pagina originale

MODE: i cinturini per gli smartwatch Android Wear

Debutto ufficiale per MODE, una linea di cinturini intercambiabili progettati appositamente per gli smartwatch basati sul sistema operativo Android Wear.

,

Cinturini intercambiabili, adattabili agli smartwatch equipaggiati con il sistema operativo Android Wear e venduti sulla piattaforma Google Store (oltre che su Amazon e Best Buy negli Stati Uniti). Il gruppo di Mountain View ha ufficialmente lanciato la linea MODE, già protagonista di alcune indiscrezioni nelle scorse settimane. Il principale punto di forza è da ricercare nel sistema studiato per agganciarsi al quadrante, definito “snap-and-swap”.

La tecnologia MODE ti permette di fissare e smontare i tuoi cinturini preferiti con un solo clic, grazie al pulsante scorrevole.

I cinturini si possono utilizzare anche con tutti gli orologi tradizionali dotati di un attacco standard. Google, con l’acquisto, fornisce anche un paio di barrette a molle progettate per garantire la massima stabilità e sicurezza. A realizzarli è al momento solo il marchio Hadley Roma, che propone versioni in pelle e in silicone, acquistabili rispettivamente a 59,99 dollari e 49,99 dollari (non ancora in Italia). È possibile scegliere tra diverse dimensioni, da 16 a 22 mm. Da bigG giungono comunque notizie che presto arriveranno modelli prodotti da altre aziende.

Trasforma il tuo orologio in base alle attività di lavoro o svago che svolgi: i cinturini MODE, realizzati in silicone o pelle in vari colori e dimensioni, sono pensati per rispondere a tutte le tue esigenze.

Il gruppo californiano conferma dunque il proprio interesse nei confronti dell’ambito degli indossabili, più precisamente degli smartwatch, dove già da tempo gioca un ruolo da protagonista con il sistema operativo Android Wear. Il lancio della linea MODE testimonia l’intenzione di offrire agli utenti non solo funzionalità e performance avanzate, ma anche un’ampia libertà di scelta per quanto riguarda l’aspetto dei dispositivi.

Come già detto, l’acquisto non è ancora consentito sulla versione italiana di Google Store, ma essendo già presenti tutte le pagine in forma tradotta l’avvio delle vendite non dovrebbe essere troppo distante.

Il sistema

Il sistema “snap-and-swap” in azione

Commenta e partecipa alle discussioni