QR code per la pagina originale

Nintendo NX: uscita fissata per il marzo 2017

La console Nintendo di prossima generazione, nome in codice NX, debutterà in tutto il mondo tra meno di un anno: l'uscita è fissata per il marzo 2017.

,

Manca meno di un anno al debutto ufficiale di Nintendo NX. La conferma arriva direttamente dall’azienda di Kyoto, come si legge nel documento in cui vengono illustrati i risultati finanziari relativi all’ultimo anno fiscale. L’uscita sul mercato è fissata per il marzo 2017, in contemporanea mondiale. Non sono purtroppo state rilasciate informazioni in merito alla console.

Quasi certamente il nome definitivo della piattaforma non sarà NX. Poco probabile anche una terza iterazione della gamma Wii, poiché i rumor e le indiscrezioni fino ad oggi comparsi in Rete parlano di un dispositivo differente, dalla natura ibrida, formato sia da una componente domestica che da un’altra da portare con sé in mobilità (che spiegherebbe il debutto di applicazioni come Miitomo). Altre voci di corridoio vorrebbero Android come sistema operativo equipaggiato. Tutto non confermato, comunque: i primi dettagli ufficiali potrebbero arrivare nel corso dell’evento E3 2016 in programma per giugno, quando si parlerà anche di un nuovo progetto legato alla serie The Legend of Zelda.

Per quanto riguarda il nostro business dedicato alle piattaforme videogame, Nintendo sta al momento sviluppando una console dal nome in codice “NX” con un concept del tutto nuovo. NX sarà lanciata nel marzo 2017 a livello globale.

Dopo l’enorme successo ottenuto da Wii e lo scarso interesse riscontrato invece dal successore Wii U, Nintendo ha bisogno di puntare su una nuova formula per dire la propria in ambito gaming. Sebbene le vendite della famiglia DS (2DS, 3DS ecc.) siano ancora buone, la grande N necessita di una vera innovazione per poter tornare a concorrere con i suoi rivali storici: Sony e Microsoft, che con i brand PlayStation e Xbox oggi dominano la console war.

Per far sì che NX possa dire la propria sarà essenziale anche il supporto da parte degli sviluppatori di terze parti, fattore che è mancato a Wii U, contribuendo a formare un parco titoli non troppo ricco e di conseguenza a frenare la diffusione della console. Occhi puntati sull’E3, dunque, per capire quale sarà il futuro di Nintendo.

Fonte: Nintendo • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni