QR code per la pagina originale

Rubate alcune copie di Uncharted 4

Sony conferma che alcune copie di Uncharted 4: FIne di un Ladro sono state rubate durante il trasporto, per poi essere avvistate nel Regno Unito.

,

Quanto accaduto è quantomeno bizzarro: rubate le copie del titolo per eccellenza dedicato a un ladro. Sony conferma le voci di corridoio trapelate in Rete nei giorni scorsi, dichiarando in via ufficiale (attraverso le pagine del blog europeo) che durante le operazioni di trasporto qualcuno è riuscito a impossessarsi illegalmente di Uncharted 4. Non è chiaro quanti siano i dischi sottratti.

A parlarne è Shuhei Yoshida, presidente di SCE Worldwide Studios. Alcune delle copie sono state avvistate sugli scaffali della catena britannica CEX. Sony chiede a tutti di non acquistare il titolo anzitempo, evitando così che dettagli sulla storia possano essere diffusi in Rete prima dell’uscita, rendendo vana la lunga attesa dei tanti appassionati della serie. Si rischiano dunque spoiler. Stando alle parole di Yoshida, è stata avviata un’indagine in collaborazione con le forze dell’ordine per individuare i responsabili del furto e per evitare una distribuzione non autorizzata del gioco.

Abbiamo delle sfortunate notizie da riferire. Alcune copie di Uncharted 4: Fine di un Ladro sono state rubate durante il trasporto. Mentre continuiamo a lavorare con la polizia per risolvere la faccenda, oggetto di indagine per un crimine, pare che alcune di queste copie siano comparse nel Regno Unito.

Uncharted 4: Fine di un Ladro arriverà in esclusiva su PlayStation 4 il 10 maggio. La data di uscita è stata posticipata più volte per consentire alla software house Naughty Dog di apportare perfezionamenti e ottimizzazioni al codice, così da offrire fin dal day one un gameplay privo di bug o problemi. Nei giorni scorsi l’attore Troy Baker che interpreta il personaggio di Sam ha dichiarato che una parte consistente del titolo è stata tagliata ed eliminata dalla versione finale, per lo stesso motivo.

Fonte: PlayStation Blog • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni