QR code per la pagina originale

Google Calendar per Android: riunioni e meeting

L'app Calendar per Android introduce una funzionalità utile in ambito professionale, che aiuta a trovare il momento giusto per fissare una riunione.

,

Gli utenti di Google Apps for Work e Google Apps for Education, a partire da oggi, possono contare su un nuovo strumento in grado di semplificare una delle operazioni ricorrenti in ambito professionale, soprattutto per chi lavora in team: l’organizzazione di riunioni e meeting. Questo grazie ad una feature inedita introdotta dal gruppo di Mountain View all’interno della versione Android dell’app Google Calendar.

Il funzionamento è ben illustrato dall’animazione visibile di seguito: quando si decide di inserire un evento all’interno del calendario, estendendo l’invito ad altre persone (in questo caso ai colleghi), l’applicazione suggerisce i momenti migliori in cui fissare l’incontro, prendendo in considerazione gli impegni già segnati da tutti i partecipanti. È sufficiente premere il pulsante “Find a time” (con tutta probabilità tradotto in italiano come “Trova un momento”) per far sì che il sistema esegua una scansione di tutti i calendari e proponga poi le alternative disponibili.

Con un solo tocco, “Find a time” vi aiuta a trovare i momenti per i meeting compatibili con tutti, anche se vi trovate in fusi orari differenti, sulla base della disponibilità e del tempo di ognuno. Se non ci sono momenti da indicare, Calendar controlla quali eventi sono in conflitto e aiuta a riprogrammarli.

La nuova funzionalità introdotta da Google nella versione Android dell'app Calendar che facilita l'organizzazione di riunioni e meeting

La nuova funzionalità introdotta da Google nella versione Android dell’app Calendar che facilita l’organizzazione di riunioni e meeting

Ovviamente, l’ultima parola spetta sempre e comunque all’utente. Come già scritto, si tratta di una funzionalità pensata per soddisfare le esigenze di chi lavora in team, sia nello stesso ufficio che pianificando la propria attività in videoconferenza o con chiamate da una parte all’altra del mondo. A questo proposito, il fatto che Google Calendar tenga in considerazione i differenti fusi orari è di fondamentale importanza.

Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni