QR code per la pagina originale

iPhone 7 Plus: emergono nuovi schemi di design

Dal Giappone giungono gli schemi di design di quello che potrebbe essere iPhone 7 Plus, detto anche iPhone Pro: ha stesse dimensioni di iPhone 6S.

,

La nuova linea degli iPhone 7 verrà presentata solamente il prossimo autunno, ma già da diverse settimane la macchina dei rumor si è messa in moto. L’ultima indiscrezione in ordine di tempo arriva dal Giappone, con la pubblicazione degli schemi di design per quella che potrebbe essere la versione da 5.5 pollici del dispositivo, forse chiamato iPhone Pro. E, almeno a livello estetico, non sembrano sussistere grandissime novità rispetto al precedente iPhone 6S Plus.

Gli schemi di design sono stati pubblicati dalla rivista giapponese MacFan, nel numero di giugno da poco in edicola. Dai disegni, emerge come le dimensioni del futuro iPhone 7 Plus siano pressoché identiche a quelle di iPhone 6S Plus, seppur con dei miglioramenti sul fronte estetico. A partire forse dai materiali, per la presenza di quella che potrebbe essere una cornice laterale del dispositivo: Apple tornerà al vetro, così come anticipato qualche tempo fa?

Il dispositivo riportato misura 158.22 millimetri in lunghezza, 77.94 in larghezza e 7.3 in profondità, proprio come il predecessore. Eppure, con uno spessore rimasto invariato, sembra non vi sia spazio per un jack da 3,5 millimetri per le cuffie, per un audio probabilmente dirottato sulla porta Lightning. È interessante inoltre notare come la fotocamera posteriore, oltre a non essere in protuberanza come in iPhone 6S, veda un alloggiamento ovale di grande dimensioni: un dettaglio, forse, che potrebbe confermare l’arrivo di un doppio obiettivo con tecnologia LinX. Conclude la dotazione esterna anche la disponibilità di una porta Smart Connector, posta sulla parte posteriore dello smartphone.

Al momento, non è possibile stabilire la veridicità di questa pubblicazione, anche perché i rumor sul dispositivo sono da settimane contrastanti, soprattutto in assenza di leak effettivi dai distretti produttivi asiatici. Punto di maggiore discordia è quello sulla profondità: molti analisti, tra cui Ming-Chi Kuo, sostengono infatti iPhone 7 possa vedere lo stesso spessore dell’ultimo iPod Touch, quindi poco più di 6 millimetri. Non resta che attendere settembre per scoprire quali previsioni si siano rivelate affidabili.

Commenta e partecipa alle discussioni