QR code per la pagina originale

Outlook.com, la nuova versione entro agosto

Il rollout della nuova declinazione di Outlook.com è ancora in corso ed accelererà per terminare entro agosto 2016.

,

Microsoft, a febbraio, aveva annunciato che la nuova declinazione di Outlook.com era uscita dalla versione Preview e che dunque sarebbe presto stata disponibile per tutti gli utenti. Trattasi di una sostanziosa rivoluzione che, annunciata già da un anno, porterà agli utenti diverse novità oltre a migrare il servizio web di posta della casa di Redmond sull’infrastruttura di Office 365.

Nonostante, però, il rollout della nuova versione sia avvenuto da tempo, la nuova declinazione di Outlook.com è arrivata solamente ad un ristretto numero di utenti. Jon Orton, direttore marketing di Outlook, interpellato da ZDNET, ha fatto il punto della situazione spiegando il perchè la migrazione alla nuova piattaforma non è stata, ancora, completata. Jon Orton ha spiegato che ad aprile il rollout è stato completato per 175 milioni di utenti su oltre 400 milioni complessivi. Il dirigente di Microsoft ha anche evidenziato che questa lentezza è da ricondursi al fatto che il nuovo Outlook.com non è solo un restyling grafico del vecchio servizio ma trattasi di una vera e propria migrazione infrastrutturale certamente non facile e tanto meno rapida.

Il completo rollout dovrebbe, comunque, concludersi durante la prossima estate probabilmente entro il mese di agosto 2016. Per quella data, tutti gli utenti Outlook.com potranno godere del nuovo servizio e di tutti i vantaggi della piattaforma basata su Office 365. Con la nuova piattaforma, Microsoft punta a rendere molto più simile l’esperienza web a quella del client desktop in maniera tale da offrire un’esperienza continuativa a tutti i suoi utenti indipendentemente da quale versione di Outlook decidano di utilizzare.

Fonte: ZDNET • Notizie su: ,
Commenta e partecipa alle discussioni
  • 29/04/2016 alle 19:14 #546857

    Massimo
    Membro

    Io mi tengo stretto Office 2003, che ha tutto quello che mi serve. Odio tutte queste versioni che hanno una interfaccia sempre più complicata e piena di comandi che servono poco. Capisco che Microsoft deve far cassa, ma lo faccia con cose utili, non complicandoci la vita.